1° DM Avis Cernusco – Vittoria casalinga ottenuta col cuore

Campionato 1 Divisione Maschile Girone B – 7a giornata
24/11/2016 ore 21.15
Cernusco sul Naviglio, NUOVO PALASPORT COMUNALE – SUSSIDIARIA
Pallavolo Avis Cernusco – Cem Torricelli: 3-0
(25-14; 26-24 28-26)

Pallavolo Avis Cernusco : Cassis Daniele; Denti (K); Belloni; Caramenti; Grimoldi; Di Bella (L); Leone

Allenatore: Stefano Ricci
Dirigente Accompagnatore: Giulio Cassis

Cernusco S/N – Non c’è due senza tre! E così i giallo blu guidati da Stefano Ricci, confezionano il terzo colpaccio stendendo per 3-0 i rossi del Cem Torricelli. Le Tigri della Martesana iniziano la partita con Cassis in regia che sostituisce Meroni infortunato alla caviglia, Leone opposto, Belloni e Caramenti di banda, mentre al centro scende in campo la coppia Denti-Grimoldi. Chiude la formazione il libero Di Bella.

Primo set 25- 14:
Probabilmente ancora in fase di messa a punto, i ragazzi del Cem Torricelli subiscono la padronanza di gioco che le nostre Tigri mostrano a tutti gli avversari che bussano alla porta della loro tana. Il set si chiude in venti minuti scarsi a favore dei padroni di casa grazie anche ad un elevato numero di errori da parte degli ospiti.

Secondo set 26 – 24:
Cem Torricelli avvia finalmente i motori a pieno regime e, aiutato anche da un piccolo calo dei gialloblu, tiene testa ai padroni di casa passando anche in vantaggio nella fase finale. Più volte annullati i match ball da parte di entrambe le fazioni, che però vedono guizzare in avanti le Tigri con una zampata di Grimoldi.

Terzo set 28 – 26:
Completamente toppato l’avvio del terzo set per Avis che subisce un parziale di 7-1 lasciando ampio margine di manovra agli avversari. A meno sei fa veramente freddo, ma è proprio in questi casi che la folta pelliccia delle Tigri compie il miracolo: grazie al calore dei tifosi, a difese eccezionali e all’inserimento di Severo, nuovo acquisto di quest’anno che sostituisce un Denti sotto tono, le Tigri della Martesana riagguantano la parità e ruggiscono punto a punto il mantra della vittoria che arriva sul 28-26.