post

U14M AVIS CERNUSCO – Le partite che ti fanno amare questo sport…

Campionato Under 14 Maschile (prima fase) girone B – 5° giornata
4 novembre 2018 – ore 11:15
Cernusco sul Naviglio – NUOVO PALASPORT COMUNALE SUSSIDIARIA
PALLAVOLO AVIS CERNUSCO vs. POLISPORTIVA BESANESE: 3-2
(20-25; 19-25; 25-23; 25-23; 15-11)

PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: Simone ARLATI (K), Massimo DEL TORRE, Tommaso FRIGERIO, Samuele GENESIO, Daniel MAGGIO, Giulio MANERA, Lorenzo Daniele MONDINO, Andrea PISANI, Nicolò Matias TOTO, Loris VIDONE, Alessandro ZINNI.
1° allenatore: Matteo BONACINA

Dirigente accompagnatore: Paolo ARLATI

Cernusco sul Naviglio, partita casalinga dei giovani Tigrotti con la POLISPORTIVA BESANESE.

L’atteggiamento un po’ troppo rilassato durante riscaldamento viene portato in partita e proseguito per i primi due parziali: i fondamentali non sono buoni come al solito, le battute non insidiano il campo avversario, soprattutto gli attacchi latitano in tutti settori e come già detto ripetutamente nella pallavolo se non si attacca non si può vincere. I due risultati parziali sono abbastanza eloquenti sull’andamento della partita e lasciano sperare ben poco per il prosieguo.
Poi arriva il “poi” diverso, coach Bonacina sprona e incita i suoi ragazzi a fare quello che sanno fare, ne’ più ne’ meno, ci crede e continua a crederci.
Nel terzo set c’è come un risveglio, tutto comincia a funzionare ed il parziale di 24-13 è abbastanza rassicurante. E ma …, dopo i “poi” ci sono i “ma”, come se si spegnesse la luce, gli avversari con calma recuperano e si arriva ad un tremante 24-22. La palestra diventa una piccola bolgia i supporter avversari vedono una fantastica rimonta, i tifosi di casa non vogliono assolutamente che il set venga perso. Finalmente arriva il punto finale del 25-23 ed un urlo liberatorio esplode.
Gli avversari, che sinceramente pensavano di avere in mano la partita, rimangono un po’ tramortiti mentre i nostri tigrotti continuano a giocare bene con coach Bonacina che li incita su ogni palla ed anche il secondo parziale viene incamerato. Si va al tie-break.
La paura di perdere/vincere è lampante, densa e la si taglia con un coltello, la palla è diventata pesantissima per ambedue le formazioni, si prospetta un epilogo favorevole su chi riuscirà a rimanere meglio concentrato. Partono bene i tigrotti che allungano, al cambio campo piccolo calo e gli avversari si rifanno sotto ma coach Bonacina spinge sull’acceleratore, ci crede, continua a seguire i suoi ragazzi ed il 15º punto fa esplodere tifosi e Palazzetto.
Che dire, partita a tre facce ancora come la precedente ma differenti: partenza lenta, lentissima, come non voler giocarsela, poi il risveglio con cose semplici da vedere ma efficaci ed infine la tenuta nervosa, quella bella, quella sana dello sport e l’urlo ed i sorrisi dei ragazzi ripagano sforzi e sacrifici di chi li segue in tribuna e di tutto lo staff. Nella pallavolo la fine la dà sempre e solo l’ultimo punto.
Prossimo appuntamento domenica 11 novembre fuori casa contro la POWERVOLLEY REVIVRE BLU presso PALAZZETTO DELLO SPORT SEGRATE in via XXV Aprile.
(dal nostro corrispondente pA – photo by pM)