post

U13M AVIS CERNUSCO – Buona la partenza, poi si rallenta.

Campionato Under 13 6×6 Maschile (prima fase) girone B – 9ª giornata
2 febbraio 2019 – ore 16.45
Milano ISTITUTO GONZAGA VIA VITRUVIO 41. 
GONZAGA MILANO – PALLAVOLO AVIS CERNUSCO 3-0
(25-13; 25-14; 25-14)
PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: Andrea PISANI, Loris VIDONE, Alessandro PRINA (K), Leonardo RIZZI , Stefano MELZI, Pietro SANGALLI, Flavio COSTI, Massimo DEL TORRE, Luca TICOZZI, Nicolò TOTO.
1° Allenatore: Matteo BONACINA
Dirigente Accompagnatore: Paola CASIRAGHI
Prevedibile sconfitta dei nostri ragazzi contro i ben più organizzati giocatori del Gonzaga Milano. La differenza c’è e si vede, ma rispetto all’andata, soprattutto nel primo set, i cernuschesi sono sembrati più in partita.
E’ appunto la prima frazione, nonostante sia quella dove racimoliamo meno punti, quella che lascia le migliori impressioni. La partenza degli ospiti è tutta coraggio e attenzione. Combattiamo punto a punto per tutta la prima parte, quando i meneghini le provano tutte per scappare, ma si trovano sempre gli avversari incollati. Da citare tre bei punti di Costi, con una schiacciata, un ace e una pipe, così come una schiacciata di Pisani e una di Toto. Si arriva al 14-11 per loro, quando i nostri perdono terreno e non riescono più a entrare in partita. I meneghini infilano sei punti consecutivi, anche se i nostri non demeritano. Poi, dopo due punti dell’Avis Cernusco, quelli del Ginzaga chiudono agevolmente sul 25-13.
Ben diverso il secondo set, quando i nostri sembrano risentire della fatica, soprattutto mentale del primo, mentre il Gonzaga alza il livello. L’inizio è shock: i meneghini ci mitragliano di schiacciate e i nostri ragazzi vanno in confusione commettendo errori anche banali. Sul 16 – 3 i padroni di casa tirano il freno e così i cernuschesi riescono un po’ a risollevarsi. Fa morale una grandiosa schiacciata di Toto (ma siamo ormai sul 24-9). Poi c’è una mini-rimonta e si chiude sul 25-14.
Ultimo set in parte simile al secondo, ma con sprazzi del coraggio visto nel primo Così si parte in modo tambureggiante tenendo testa agli avversari. Restiamo a distanza dopo una serie di scambi lunghi e combattuti fino al 6-4 per loro. Poi c’è un black out e ci troviamo sul 15-6. Ci riprendiamo infilando qualche punto, ma poi il Gonzaga martella in modo inesorabile. Ci troviamo sul 24-12. Riusciamo a infilare ancora due punti, prima di cedere.
Prossima partita in programma il 10 febbraio in casa con i Diavoli rosa black.
(dal nostro corrispondente gT)