post

U12M AVIS CERNUSCO – Vittoria mai messa in discussione.

Campionato Under 12 S3 6×6 Maschile (spring) girone B – 9ª giornata
5 marzo 2019 – ore 17,45
CERNUSCO SUL NAVIGLIO, palestra sussidiaria centro sportivo comunale via Buonarroti
PALLAVOLO AVIS CERNUSCO – GONZAGA MILANO 3-0
(25-12; 25-11; 25-18)

PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: Flavio COSTI, Nicolò Matias TOTO, Diego PERAGINE, Tommaso GALBIATI, Massimo DEL TORRE (K), Nicolo’ BALZAN, Luca TICOZZI.
1° Allenatore: Matteo BONACINA
Dirigente Accompagnatore: Valentina FLORIO
Vittoria mai messa in discussione, nonostante una giornata non brillante dei nostri ragazzi. Gli avversari del Gonzaga infatti ci mettono spirito, simpatia, entusiasmo contagioso e grinta, ma ancora devono crescere. Commettono ancora molti errori e così i cernuschesi hanno gioco facile a portare a casa i tre set, pur senza brillare. Da segnalare l’esordio a tempo pieno di Balzan, che prende il posto del febbricitante Del Torre e si rende autore di una prova incoraggiante, ben sostenuto dai compagni di squadra.
Coach Bonacina si rende conto sin dalla prima frazione che non è serata e così striglia i suoi per gli errori, le disattenzioni e la mancanza di prontezza che fa arrivare in ritardo o con sufficienza sui palloni. Come un cocchiere, tira le briglie finché non vede il carro tornare in carreggiata. Solo allora dice “Ora state giocando a pallavolo” e si gode con più tranquillità gli ultimi punti del set. Per la cronaca siamo sempre avanti, ma, come si diceva, errori e disattenzioni fanno restare i milanesi vicini fino al 12-10. Da evidenziare una schiacciata tennistica lungolinea di Toto e una di Costi. Poi i nostri ragazzi iniziano a giocare e infilano con facilità diversi punti. Il 22-12 è firmato da Galbiati, che dà vita a una sorta di contenzioso aperto personale con gli avversari: dopo due schiacciate consecutive salvate, alla terza non perdona e chiude lo scambio. Il 23-12 arriva da una pipe di Costi. Infine portiamo a casa il 24 e il 25.
 
Nel secondo set si rivedono un po’ di pasticci, ma lo liquidiamo in men che non si dica, grazie a un Costi che si prende la squadra sulle spalle e mette a segno due schiacciate e un tocco di prima. Il finale dice 25-11.
Ultimo gioco invece paradossale. Il Gonzaga parte bene e si porta sul 5-1. Le parti si sono invertite: sono i nostri a non sapere più ribattere e ributtare la pala dall’altra parte della rete. Poi Costi suona la carica con una schiacciata che annichilisce i milanesi. Iniziamo a risalire. Galbiati si rende protagonista di uno show con sei schiacciate consecutive (ma lo scambio purtroppo lo portano a casa gli avversari). Tuttavia torniamo in pista: grazie a una schiacciata di Toto ci portiamo sull’8-9. Sbandiamo ancora e perdiamo qualche punto. Sul 9-12 va in battuta Ticozzi e non si scolla più da lì: il Gonzaga sbanda e subisce otto punti consecutivi. Sul 18-13 (bel tocco corto di Costi) arrivano altri errori che fanno risalire gli avversari fin quasi all’aggancio. Siamo 18-17. Coach Bonacina non riesce quasi più ad arrabbiarsi. Così ci pensa il solito Costi a risvegliare i suoi con una schiacciata e due ace. Finisce 25-18. Gioco, partita e incontro.
Prossima gara domenica 17 marzo alle 9.30 in casa con i cugini nella galassia Vero Volley del Volley Milano.
(dal nostro corrispondente gT – photo by cR)