post

U14M AVIS CERNUSCO – Bene ma non benissimo.

Coppa Under 14 Maschile (prima fase) girone B – 5ª giornata
17 marzo 2019 – ore 10:00
Cantù, PALESTRA SCUOLE ELEMENTARI COLOMBO
PALLAVOLO LIBERTAS CANTÙ – PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: 3-1
(25-13; 25-12; 16-25; 25-19)
 
PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: Simone ARLATI (K), Tommaso FRIGERIO, Gaugencio ROMANO, Samuele GENESIO, Daniel MAGGIO, Giulio MANERA,  Lorenzo Daniele MONDINO, Andrea PISANI, Alessandro PRINA, Loris VIDONE, Alessandro ZINNI.
 
1° Allenatore: Marco CONTON
2° Allenatore: Simone TENCA
Dirigente Accompagnatore:Paolo ARLATI
 
Cantù, si prova a giocarsela fuori casa con la capolista.
Si parte chiedendo ai ragazzi gioco, tranquillità e divertimento. Forse troppe cose insieme fanno andare in pallone la squadra.
 
I punteggi dei primi due parziali sono una fotocopia nel punteggio riflettendo il gioco espresso in campo. Gli avversari si trovano un po’ le cose facilitate per i troppi errori commessi forse dal timore dovuto alla prestanza degli avversari che giocano bene anche senza sfruttare le capacità fisiche. Pochi attacchi e troppo tentennanti non fanno bene alle azioni e oramai si è capito che nella pallavolo i punti si fanno attaccando e non difendendo. I 25-13 e 25-12 non ammettono repliche.
 
La panchina incita ed al campo si chiede per l’ennesima volta di divertirsi giocando. E la reazione questa volta avviene. Vero che gli avversari mollano un poco ed in campo entrano atleti partiti in panchina, ma prima di arrivare al 10-18 l’allenatore avversario cerca di correre ai ripari perché vuole il 3-0. Ma niente da fare: i nostri Tigrotti giocano un bel set, pulito, pochi errori, attacchi convinti e mirati. Gli avversari vanno un po’ in panico, i Timeout non riescono a risollevare le cose ed il parziale si chiude 16-25 vedendo un bel gioco.
 
Ora i ragazzi di Coach Conton e Tenca sembrano crederci di più. Il gioco si apre, gli attacchi arrivano e con anche 3 ace si transita sul 1-6 che ammutolisce il tifo avversario e galvanizza quello ospite. Si prosegue 5-13 complici errori ospiti in battuta di troppo. Di troppo perché adesso la ricezione avversaria vacilla regalando freeball che vengono prontamente sfruttate. L’allenatore avversario tentenna ed è costretto a buttare dentro tutte le sue armi migliori dal punto di vista fisico e si toglie la felpa per cercare di raffreddare la situazione e far riprendere in mano il gioco ai suoi ragazzi. Forti, ed al momento imprendibili, attacchi avversari smorzano l’atteggiamento in campo. Si incita a non pensare ai colpi subiti ma a guardare i bei punti pensati e giocati che continuano a tenere in apprensione la squadra avversaria. Le urla dell’allenatore avversario si sentono sempre più ed a fatica i nostri vengono raggiunti sul 19-19. Ma a questo punto sono i nostri a mollare per un calo mentale più che fisico. Il 25-19 avversario si chiude con un urlo della palestra.
 
Vittoria degli avversari e comunque onore ai Tigrotti: visto l’entusiasmo per aver vinto la partita significa che ce l’hanno dovuta mettere tutta.
 
Testa e gambe in palestra per preparare il prossimo ostico incontro contro i DIAVOLI ROSA PINK domenica 24 marzo 2019 ore 11:15 nella palestra di casa Sussidiaria a Cernusco sul Naviglio.
(dal nostro corrispondente pA – photo by sZ)