post

U14M AVIS CERNUSCO – Artigli con i guanti.

Coppa Under 14 Maschile (prima fase) girone B – 8ª giornata
07 aprile 2019 – ore 11:15
Cernusco sul Naviglio, NUOVO PALASPORT COMUNALE SUSSIDIARIA
PALLAVOLO AVIS CERNUSCO vs POLISPORTIVA BESANESE: 1-3
(23-25; 25-11; 15-25; 20-25)
PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: Simone ARLATI (K), Tommaso FRIGERIO, Samuele GENESIO, Daniel MAGGIO, Giulio MANERA,  Lorenzo Daniele MONDINO, Andrea PISANI, Alessandro PRINA, Loris VIDONE, Alessandro ZINNI.
1° Allenatore:Matteo BONACINA
2° Allenatore:Marco CONTON
Dirigente Accompagnatore:Paolo ARLATI
Cernusco sul Naviglio, Tigrotti alla ricerca di un meritato riscatto.

Pronti via ed i Tigrotti allungano 5-0: battute incisive e ricostruzioni efficaci. Gli avversari sembrano far fatica a tenere il ritmo ma è solo l’avvio. Piccoli ma continui contro break, soprattutto con pallonetti, rimettono in discussione il parziale sul 21-21. In questi frangenti non si capisce bene cosa succeda, fatto sta che gli ospiti chiudono 23-25.

 
Al cambio campo si chiede nuovamente di giocare tranquilli, con testa e divertendosi. Che dire, i Tigrotti rispondono nuovamente a queste sollecitazioni pressando gli avversari con attacchi mirati, una migliore attenzione in difesa evita tutti i pallonetti provati dagli avversari e che hanno fatto la differenza nel primo set. Obiettivamente in modo agevole ma soprattutto con il sorriso sui volti si chiude con un perentorio 25-11.
Il tifo casalingo in questa giornata non brilla particolarmente,  quello avversario forse se ne accorge e spinge i propri atleti nel terzo parziale. Anche se l’avvio è nuovamente a favore dei Tigrotti si comincia a sbagliare troppo, gli attacchi non sono così decisi e la difesa opposta controlla, rigioca e fa punto da tutta la prima linea. Una rotazione sfavorevole mette in crisi la difesa e si chiude 15-25 riaprendo la partita per gli ospiti.
Quarto set e si attende una reazione vista in altre occasioni ma questa volta non si riesce. Si rimane attaccati fino al 15-15 poi mentre gli attacchi avversari sono efficaci, quelli dei Tigrotti non sono graffianti. Il 20-25 chiude la partita.
Molto amaro in bocca, quando i ragazzi di Coach Bonacina attuano il loro gioco, forse semplice all’apparenza ma pulito e continuo, avversari anche se più forti faticano ad avere la meglio. Peccato perché come la partita precedente si poteva ottenere di più.
Gambe, braccia e testa in palestra per preparare l’ultima partita di campionato domenica 14/04/2019 a Desio palestra Scuole Medie Pertini 2 contro la capolista A.S.D. DESIO VOLLEY BRIANZA.
(dal nostro corrispondente pA – photo by pC e cR)
post

U12M AVIS CERNUSCO – Ancora una vittoria.

Campionato Under 12 6×6 Maschile (prima fase) girone B – 10ª giornata
7 aprile 2019 – ore 10
Bresso palestra della scuola secondaria comunale Alessandro Manzoni via Patellani.
TAGLIABUE CASE BRESSO – PALLAVOLO AVIS CERNUSCO 0-3
(6-25; 20-25; 14-25)


PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: Flavio COSTI, Diego PERAGINE, Nicolò TOTO, Tommaso GALBIATI, Massimo DEL TORRE (K), Nicolo’ BALZAN, Luca TICOZZI.

1° Allenatore: Matteo BONACINA
Dirigente Accompagnatore: Valentina FLORIO

Una vittoria facile, mai messa in discussione, sciupata un po’ però, soprattutto nel secondo set, dalle solite amnesie che arrivano quando vediamo la strada completamente in discesa.

Poco da dire sul primo gioco che inizia con due ace di Balzan. Sull’1-3 va in battuta Ticozzi e vi rimane per quattordici punti consecutivi. Merito, tra l’altro, di due ace, tre schiacciate perentorie di Del Torre, un bel tocco corto di Galbiati e uno di Costi. La sequenza riparte sul 2-17 con quest’ultimo a servizio. Ottimi la sua pipe del 2-20 e il suo ace per il 2-21. Il set finisce con un 6-25 senza storia.

Tutt’altro registro invece nella seconda frazione. Pensiamo forse di avere la gara in tasca e invece i bressesi prendono coraggio e approfittano di alcuni momenti di sbandamento dei cernuschesi. Così rimaniamo sempre avanti, ma con gli avversari molto vicini, se non attaccati. Sul 4-4 una pipe di Costi e una bellissima schiacciata di Galbiati ci fanno riprendere vantaggio. Prendiamo un po’ di margine successivamente sul 5-7, quando infiliamo quattro punti consecutivi (bello il tocco di Toto per il 5-10). Sul 7-13 sembra che abbiamo ritrovato un po’ di equilibrio, invece lasciamo riavvicinare i padroni di casa che arrivano fino al 14-16. Coach Bonacina spende allora il suo secondo time out per ricordare ai ragazzi che nello sport l’avversario non va mai sottovalutato. Il rientro sotto rete è incoraggiante: tra un colpo di Toto, un ace di Peragine e una schiacciata di Costi riprendiamo la marcia. Sul 16-23 subiamo però un nuovo recupero dei bressesi che mettono tre punti. I nostri ottengono subito dopo la possibilità di quattro set point. Sul 20-24 una schiacciata di Ticozzi chiude i conti.

Molto meglio l’ultimo gioco. Iniziamo a spron battuto. Un ace di Toto, uno di Ticozzi, un missile di Del Torre, un ace e una pipe di Costi ci portano sul 2-10. Qui registriamo una pausa e lasciamo avvicinare i coraggiosi padroni di casa (che hanno il merito di migliorare nettamente la ricezione) fino al 6-10. Poi riprendiamo la marcia tornando a costruire gioco con numerose schiacciate. Ci portiamo sul 6-14 quando i bressesi si rifanno sotto fino all’11-15. Da quel momento i nostri ragazzi non sbandano più e riprendono in mano saldamente il timone del match. Finisce 14-25.

Ultima gara sabato 13 aprile alle 15 in casa contro l’Asd città di Opera.

(dal nostro corrispondente gT – photo by vF)
post

U14M AVIS CERNUSCO – La reazione arriva ma troppo tardi.

Coppa Under 14 Maschile (prima fase) girone B – 7ª giornata
31 marzo 2019 – ore 10:00
Gorgonzola, PALAZZO DELLO SPORT
U.S. ARGENTIA PALLAVOLO A.S.D. vs PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: 3-2
PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: Simone ARLATI (K), Flavio COSTI, Massimo DEL TORRE, Tommaso FRIGERIO, Giulio MANERA, Andrea PISANI, Alessandro PRINA, Loris VIDONE.
1° Allenatore: Matteo BONACINA
Dirigente Accompagnatore: Federica MARIANI
Gorgonzola, si prova ad invertire l’andamento delle ultime gare.
 
Partenza lenta e senza mordente da parte dei ragazzi di Coach Bonacina, non riescono ad imporre il gioco proficuo che sanno fare.
Avversari ben messi in campo e con una buona linea di attacco imbrigliano il ritmo dei TIGROTTI che possono solo subire senza esprimere il proprio potenziale.
La partita non sembra essere persa, sollecitati a dovere i ragazzi rispondono solo che in certi frangenti l’atteggiamento non è adeguato e la prestanza fisica avversaria ha il sopravvento. Quando tutto sembra prendere la via per gli spogliatoi arriva la reazione decisa dove tutto funziona a partire dal servizio spesso insidioso. I Tigrotti spingono nel loro quadrato i padroni di casa che non riescono a reagire, tutto sembra più semplice e si arriva al quinto set.
 
Qui però gli atleti di Gorgonzola riordinano bene le idee ed attaccano con incisività. I ragazzi di Coach Bonacina mollano nel momento cruciale e si aggiudicano solo un punto.
Prossima partita nella palestra di casa il 07/04/2019 contro la POLISPORTIVA BESANESE.
 (dal nostro corrispondente pA – photo pA)
post

U12M AVIS CERNUSCO – Si perde ma ce la si gioca.

Campionato Under 12 6×6 Maschile (prima fase) girone B – 11ª giornata
24 MARZO 2019 – ore 11-00
Segrate palazzetto dello sport Via XXV Aprile.
POWERVOLLY MILANO – PALLAVOLO AVIS CERNUSCO 3-0
(26-24; 25-22; 25-16)
PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: Flavio COSTI, Diego PERAGINE, Tommaso GALBIATI, Massimo DEL TORRE (K), Nicolo’ BALZAN, Luca TICOZZI.
1° Allenatore: Matteo BONACINA
Dirigente Accompagnatore: Valentina FLORIO

Ci presentiamo ad affrontare la capolista carichi e con la motivazione giusta. Infatti subito in avvio di partita una schiacciata e un ace di Costi e un murone di Del Torre ci portano sul 4-1 per noi. In un battibaleno però i segratesi ci acciuffano. Coach Bonacina chiama il tempo e quando i ragazzi rientrano in campo riprendono a martellare. A dare il la è una schiacciata di Peragine.  Andiamo sull’11-5. I padroni di casa non demordono e ci rosicchiano punti. Arriviamo al 13-14 per noi, quando Bonacina chiede il time out per la seconda volta. Il gioco riprende con un murone di Costi e una schiacciata di del Torre. I ragazzi sembrano avere la marcia giusta. Un ace di Costi ci porta sul 15-19 per noi. Poi i padroni di casa si rifanno sotto e si portano a un punto. Si gioca con l’elastico: i nostri ragazzi riallungano subito dopo e grazie anche a due ace consecutivi di Del Torre vanno sul 18-23. Forse il Powervolley non era mai stato così in difficoltà. Rosicchiano ancora qualcosa. Sul 21-23 Del Torre schiaccia e sembra che ormai una meritata e importante vittoria di un set  contro la capolista sia cosa fatta. Non è così, perché  segratesi ci annullano due set point e si portano a un punto di distanza. Sul 23-24 tutto il palazzetto è al vertice della tensione. Lo scambio potrebbe essere decisivo ed è prolungato. Poi Peragine alza per Toto che schiaccia. La palla rimbalza a terra. Mamme e papà provenienti da Cernusco esplodono di gioia. Purtroppo è solo un wishful thinking, perché il direttore di gara  alza le mani: la palla è fuori. Nemmeno il tempo di riprendersi che i padroni di casa, bravissimi a mantenere i nervi saldi,  infilano il punto 25 e il 26 che chiude il gioco. Ci sentiamo come se ci avessero sfilato la torta mentre stavamo per addentarla, ma a mente fredda possiamo gioire lo stesso  perché è stato comunque un gran bel set.

Il secondo gioco è simile, ma in questi caso i segratesi sono sempre avanti. Si combatte punto a punto fino al 14-12 per il Powervolley. Da segnalare un autentico fulmine scagliato da Costi (dopo due pipe consecutive annullate dai  segratesi), un sagace tocco corto di Toto e una pipe di Del Torre. La panchina di Segrate chiama time out per cercare di trovare la soluzione, il modo per prendere un margine di vantaggio. Ma non c’è nulla da fare: le due squadre restano incollate fino ala fine. Due bombe, una di Costi e un’altra di Del Torre, fanno capire ai padroni di casa che anche noi sappiamo ruggire. Dal 22-19 perdiamo un po’ contatto, ma non moliamo. Finisce 25-22. Altro set ben giocato.

L’ultima frazione riparte come se la precedente non si fosse interrotta. E’ una battaglia su ogni pallone che va avanti senza soluzione di continuità. Bello un tocco corto di Gabiati per il 4-7 per noi, così come la schiacciata di Toto per il 5-8. Peragine con una schiacciata fa il 14-15. Da qui iniziamo a commettere qualche errore in più, mentre i segratesi prendono coraggio e mettono sei punti consecutivi. Sul 22-15 c’è ancora tempo per una pipe di Del Torre. Poi il set finisce 25-16.

Prossimo impegno domenica 7 aprile nella palestra della Scuola primaria di via Bologna a Bresso contro il Tagliabue case Bresso.

(dal nostro corrispondente gT)
post

U13M AVIS CERNUSCO – Bella partita!

Campionato Under 13 6×6 Maschile (prima fase) girone B – 7ª giornata

13 gennaio 2019 – ore 11
Desio – PALAZZETTO della scuola secondaria “Pertini”   VIA Milano.
ASD DESIO VOLLEY BRIANZA vs PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: 1-2
(25-23; 28-30; 21-25)

PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: Flavio COSTI, Andrea PISANI (K), Tommaso GALBIATI, Massimo DEL TORRE, Cristiano ARRIGONI, Luca TICOZZI, Loris VIDONE, Alessandro PRINA, Nicolò TOTO.
Primo allenatore: Matteo BONACINA
Dirigente accompagnatore: Paola CASIRAGHI

Più che un partita è stata una battaglia epica. Un match sempre al vertice della tensione, giocato punto a punto con un secondo set interminabile che ha asciugato ogni energia… ai genitori, usciti stremati dal palazzetto di Desio.
I padroni di casa all’andata ci avevano regolato con un 3-0 a domicilio che non lasciava ben sperare. Il 5-1 che ci rifilano alle prime battute fa pensare a un’altra disfatta. Invece sul 6-3 coach Bonacina chiama il tempo e ne nasce il riscatto. Suona la riscossa una bomba di Pisani. I nostri avversari ricevono bene e sbagliano poco. Noi ci difendiamo con ordine e quando riusciamo a colpire facciamo male. Si accendono spesso scambi infiniti con la palla che sembra dimenticare la forza di gravità. Si lotta su ogni pallone. Sul 9-8 a proprio vantaggio però, i brianzoli ingranano la marcia e si portano sul 16-10. Costi schiaccia per il 16-11, poi subiamo il 17. Vidone, in giornata di grazia, firma il 12, ma poi incassiamo e finiamo sotto 20-12, massimo vantaggio per i padroni di casa, che pensano di avere il set in ghiacciaia. Invece Costi colpisce con una schiacciata e con un ace, Vidone con un’altra schiacciata, poi arriva anche quella di Del Torre. Sul 21-20 il coach di Desio chiama time out per riordinare le idee. Al ritorno in campo i padroni di casa mettono il punto 22, ma noi rispondiamo con il 21. Desio fa 23 e noi con una schiacciata di Pisani 22. Desio ancora avanti di due con il 24, cui risponde una schiacciata di Prina per stare loro addosso. I ragazzi in maglia bianca non falliscono però il set point. Si va al primo riposo comunque con una buona impressione generale.
Nessuno però si immagina cosa sarà il secondo gioco. Schiacciata corta di Vidone per il 2-1 per noi. Poi arrivano altri punti, tra cui una schiacciata di Del Torre e una ancora di Vidone e andiamo sul 6-2. I padroni di casa non demordono e si rifanno sotto. Ci raggiungono sul 7-7 dopo uno scambio infinito. Desio ha il merito di ricevere benissimo e annullarci tante schiacciate. Una delle loro però la annichilisce Costi con un murone da manuale. Andiamo in vantaggio sul 7-8, cui segue un ace di Vidone. Nessuno vuole cedere. Prendiamo un minimo vantaggio andando sull’11-14, ma ci riprendono. Bonacina chiama il tempo. Subito dopo si scatenano Costi e Del Torre, uno con un tocco corto, l’altro con una schiacciata. Sul 17-20 per i nostri ragazzi è Desio a chiedere il time out. I brianzoli sembrano rientrare in campo più rinfrancati e ci martellano, ma commettono due errori in battuta. Sul 23-23 è la panchina di Cernusco a spendere il secondo il time out. Torniamo sotto rete procurandoci un set point: 23-24 per noi. Loro lo annullano: 24 pari. Ne guadagniamo un altro: 24-25. Annullato anche il secondo. Il palazzetto esplode di cori di incitamento da una parte e dall’altra. Mamme e papà, nonni e ragazzi in panchina si sgolano. E’ uno spettacolo. Vidone ci regala il terzo set point con una schiacciata. Nulla da fare, Desio risponde colpo su colpo: 26-26. Anzi, si porta in vantaggio: 27-26. Siamo sul baratro, ma una perentoria schiacciata di Costi allontana le streghe: 27 pari. Infiliamo il punto numero 28 e ci giochiamo la quarta possibilità di vincere il set. Desio spegne anche quella. Sembra non esserci soluzione. Invece Pisani si inventa un tocco corto e ci porta sul 28-29. Questa volta Del Torre la fa finita e mette il punto numero 30. Il set è nostro, ma che battaglia!
L’ultima frazione è segnata dall’andamento della precedente. I padroni di casa proseguono nel loro gioco, ma senza quell’entusiasmo che invece abbonda tra i cernuschesi.  Da segnalare uno scambio da paura pieno di salvataggi in extremis da una parte e dall’altra che ci porta sul 2-8 per i nostri ragazzi. Poi però si lotta punto a punto fino al 16-17 per noi. Qui si scatenano Vidone, Del Torre (che spara un vero fulmine) e Costi. Voliamo sul 17-24. Ci annullano un match point. Per evitare psicodrammi Bonacina chiama il tempo. Torniamo in campo e portiamo a casa una splendida vittoria. Desio è espugnata. Non potevamo chiudere il campionato in modo migliore.
(dal nostro corrispondente gT)
post

U14M AVIS CERNUSCO – Si perde ma ancora segnali positivi.

Coppa Under 14 Maschile (prima fase) girone B – 6ª giornata
24 marzo 2019 – ore 11:15
Cernusco sul Naviglio, NUOVO PALASPORT COMUNALE SUSSIDIARIA
PALLAVOLO AVIS CERNUSCO vs DIAVOLI ROSA PINK: 1-3
(22-25; 25-23; 24-26; 15-25)

 

PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: Simone ARLATI (K), Tommaso FRIGERIO, Daniel MAGGIO, Giulio MANERA,  Lorenzo Daniele MONDINO, Andrea PISANI, Alessandro PRINA, Loris VIDONE, Alessandro ZINNI.
1° Allenatore: Matteo BONACINA
2° Allenatore: Simone TENCA
Dirigente Accompagnatore: Paolo ARLATI

Cernusco sul Naviglio, altra partita impegnativa per i ragazzi di coach Bonacina.
Il primo set parte bene, i Tigrotti affrontano gli avversari con un gioco semplice ed efficace e si portano in vantaggio 12-9. A questo punto sono gli avversari a sbagliare meno ed attuano un contro break che li porta in vantaggio di 3 punti 14-17. Parte la reazione ma è sufficiente solo a rimanere in scia e si chiude 22-25.

Nel secondo parziale il gioco non cambia molto solo a parti invertite. I DIAVOLI ROSA prendono un vantaggio ma dal 11-14 sono i Tigrotti a ribaltare la situazione con un gioco più convincente ed attacchi che aprono la difesa avversaria. Difesa che cede nel finale e capitola 25-23 con soddisfazione generale.

La terza frazione è combattuta ad armi pari con le squadre che non lesinano colpi. Sembra chiaro che si arrivi alla fine in volata. Si arriva sul 23-20 e sono i Tigrotti a giocarsi il primo set Point 24-23 ma un errore più nervoso che tecnico ribalta la situazione e gli ospiti chiudono 24-26. Un vero peccato.

Purtroppo nel quarto set non c’è quella reazione necessaria per arrivare al tie-break, gli avversari aggrediscono tutti i palloni ed impongono il loro ritmo dall’inizio alla fine. Purtroppo in soli 16 minuti si chiude con 15-25 parziale e partita.
Il risultato non si discute, ma quando i ragazzi di Coach Bonacina attuano io loro gioco i frutti si vedono, bisogna lavorare sulla tenuta durante tutta la partita. Forza, tutti in palestra a lavorare per preparare una bella partita domenica 31 marzo 2019 ore 10:00 a Gorgonzola in via Molino Vecchio contro U.S. ARGENTIA PALLAVOLO A.S.D..
(dal nostro corrispondente pA – photo by cR)
post

U14M AVIS CERNUSCO – Bene ma non benissimo.

Coppa Under 14 Maschile (prima fase) girone B – 5ª giornata
17 marzo 2019 – ore 10:00
Cantù, PALESTRA SCUOLE ELEMENTARI COLOMBO
PALLAVOLO LIBERTAS CANTÙ – PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: 3-1
(25-13; 25-12; 16-25; 25-19)
 
PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: Simone ARLATI (K), Tommaso FRIGERIO, Gaugencio ROMANO, Samuele GENESIO, Daniel MAGGIO, Giulio MANERA,  Lorenzo Daniele MONDINO, Andrea PISANI, Alessandro PRINA, Loris VIDONE, Alessandro ZINNI.
 
1° Allenatore: Marco CONTON
2° Allenatore: Simone TENCA
Dirigente Accompagnatore:Paolo ARLATI
 
Cantù, si prova a giocarsela fuori casa con la capolista.
Si parte chiedendo ai ragazzi gioco, tranquillità e divertimento. Forse troppe cose insieme fanno andare in pallone la squadra.
 
I punteggi dei primi due parziali sono una fotocopia nel punteggio riflettendo il gioco espresso in campo. Gli avversari si trovano un po’ le cose facilitate per i troppi errori commessi forse dal timore dovuto alla prestanza degli avversari che giocano bene anche senza sfruttare le capacità fisiche. Pochi attacchi e troppo tentennanti non fanno bene alle azioni e oramai si è capito che nella pallavolo i punti si fanno attaccando e non difendendo. I 25-13 e 25-12 non ammettono repliche.
 
La panchina incita ed al campo si chiede per l’ennesima volta di divertirsi giocando. E la reazione questa volta avviene. Vero che gli avversari mollano un poco ed in campo entrano atleti partiti in panchina, ma prima di arrivare al 10-18 l’allenatore avversario cerca di correre ai ripari perché vuole il 3-0. Ma niente da fare: i nostri Tigrotti giocano un bel set, pulito, pochi errori, attacchi convinti e mirati. Gli avversari vanno un po’ in panico, i Timeout non riescono a risollevare le cose ed il parziale si chiude 16-25 vedendo un bel gioco.
 
Ora i ragazzi di Coach Conton e Tenca sembrano crederci di più. Il gioco si apre, gli attacchi arrivano e con anche 3 ace si transita sul 1-6 che ammutolisce il tifo avversario e galvanizza quello ospite. Si prosegue 5-13 complici errori ospiti in battuta di troppo. Di troppo perché adesso la ricezione avversaria vacilla regalando freeball che vengono prontamente sfruttate. L’allenatore avversario tentenna ed è costretto a buttare dentro tutte le sue armi migliori dal punto di vista fisico e si toglie la felpa per cercare di raffreddare la situazione e far riprendere in mano il gioco ai suoi ragazzi. Forti, ed al momento imprendibili, attacchi avversari smorzano l’atteggiamento in campo. Si incita a non pensare ai colpi subiti ma a guardare i bei punti pensati e giocati che continuano a tenere in apprensione la squadra avversaria. Le urla dell’allenatore avversario si sentono sempre più ed a fatica i nostri vengono raggiunti sul 19-19. Ma a questo punto sono i nostri a mollare per un calo mentale più che fisico. Il 25-19 avversario si chiude con un urlo della palestra.
 
Vittoria degli avversari e comunque onore ai Tigrotti: visto l’entusiasmo per aver vinto la partita significa che ce l’hanno dovuta mettere tutta.
 
Testa e gambe in palestra per preparare il prossimo ostico incontro contro i DIAVOLI ROSA PINK domenica 24 marzo 2019 ore 11:15 nella palestra di casa Sussidiaria a Cernusco sul Naviglio.
(dal nostro corrispondente pA – photo by sZ)
post

U12M AVIS CERNUSCO – Una sconfitta un po’ così.

Campionato Under 12 6×6 Maschile (prima fase) girone B – 10ª giornata
17 MARZO 2019 – ore 9.30
Cernusco sul Naviglio palazzetto dello sport centro sportivo comunale via Buonarroti.
PALLAVOLO AVIS CERNUSCO VOLLEY MILANO 1-2
(13-25; 18-25; 25-20)

PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: Flavio COSTI, Diego PERAGINE, Tommaso GALBIATI, Massimo DEL TORRE (K), Nicolo’ BALZAN, Luca TICOZZI.
1° Allenatore: Matteo BONACINA
Dirigente Accompagnatore: Valentina FLORIO

Sconfitta indolore dal punto di vista della classifica, ma che amareggia per come è maturata. Due set buttati letteralmente al vento, prima di tornare con la testa in campo e portarsi a casa l’ultimo.

L’assenza di Toto ci costringe a giocare con gli uomini contati. Ma non è senz’altro questo che può giustificare un black out generale in avvio di partita. Errori in ricezione a ripetizione, qualcuno anche in servizio e l’incapacità soprattutto di costruire un gioco offensivo irretiscono i nostri e galvanizzano gli avversari, che invece gestiscono bene la palla e attaccano con continuità. La barca affonda subito e dopo le prime battute i monzesi si portano sul 6-13, costringendo coach Bonacina a un primo time out. I ragazzi ne escono ancora frastornati e finiscono sul 7-16. Il set è un’agonia. Da segnalare un ace di Levratto e un murone di Costi, ma finisce ingloriosamente 13-25.

Il secondo gioco è invece una tela di Penelope: costruiamo qualcosa in più, ma poi lo disfiamo nello scambio successivo. Così una schiacciata corta di Ticozzi, due di Costi e una di Del Torre non ci consentono di controllare la partita. Ci troviamo anzi sul 13-14 quando arriva un nuovo black-out che ci fa incassare punti a ripetizione. Finiamo sotto 17-24. Inutile un time out di Bnacina Finiscse 18-25.

La resurrezione arriva all’ultimo set. I nostri entrano più carburati e lottano con più convinzione. Così colpiamo con le schiacciate di Del Torre, Costi e Peragine. La fortuna ci arride anche con un paio di ace fotrtunosi. Certo attaccando con decisione si mettono gli avversari in difficoltà. Così le loro schiacciate dimiuiscono e il nostro gioco rinasce. Sul 13-8 pipe vincente di Del Torre, murone di Costi ed ace ancora di Del Torre. Qualche punto monzese e poi riprendiamo a macinare gioco: tocco corto di Galbiati, scambio lunghissimo da paura ma portato a casa, pipe di Costi e siamo sul 22-14. Il ritrono degli avversari fa tremare visti i primi due set: salgono a 18, ma poi riprendiamo la marcia. Sul 24-18 ci annullano due set poit fino alla schiacciata finale di Ticozzi. Finisce 25-18.

Prossimo appuntamento domenica 24 marzo a casa del Powervolely Milano a Segrate, contro i primi in classifica.

(dal nostro corrispondente gT)

post

U14M AVIS CERNUSCO – Quando in campo scende anche la grinta.

Coppa Under 14 Maschile (prima fase) girone B – 4ª giornata
10 marzo 2019 – ore 11:15
Cernusco sul Naviglio, NUOVO PALASPORT COMUNALE SUSSIDIARIA
PALLAVOLO AVIS CERNUSCO – MONZA VOLLEY A.S.D.: 3-1
(25-17; 25-17; 23-25; 25-23)
PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: Simone ARLATI (K), Massimo DEL TORRE, Tommaso FRIGERIOTommaso GALBIATI, Daniel MAGGIO, Giulio MANERA,  Luca TICOZZI, Nicolò Matias TOTO, Loris VIDONE, Alessandro ZINNI.
1° Allenatore: Matteo BONACINA
2° Allenatore: Simone TENCA
Dirigente Accompagnatore: Federica MARIANI
 
Partita davvero emozionante quella contro il Volley Monza, che ha messo in luce soprattutto il livello che i nostri ragazzi riescono a raggiungere quando giocano a pallavolo per davvero.
Si parte alla grande: un ace di Toto, un sagace tocco corto di Frigerio, una schiacciata di Arlati rendono l’avvio scoppiettante. In breve ci portiamo sul 6-0. Poi anche gli avversari si fanno vivi, ma le schiacciate di Maggio e Frigerio li tengono a distanza. Sul 14-9 si scatena Arlati che porta a casa due punti consecutivi e poi si ripete sul 16-11. Dopo un tentativo di recupero dei  brianzoli che arrivano fino al -2 si scatenano i nostri con i colpi implacabili di Frigerio (schiacciata), Pisani (tocco corto) ancora Frigerio e Arlati (ace). Sul 23-15 concediamo due punti, poi la chiudiamo con un colpo finale d Zinni.
 
Secondo set vinto in scioltezza. Due schiacciate di Frigerio e un ace di Zinni creano subito il divario. Poi quando il Monza Volley cerca di rialzare la testa ci pensano Pisani e Zinni a ricacciarli indietro. Sul 10-4 però, i brianzoli non demordono e si avvicinano ancora fino al 12-8. A quel punto i padroni di casa pigiano sull’acceleratore: decisivi sono un ace di Arlati, una schiacciata di Toto e una sempre di Arlati, che ci fanno volare sul 20-10. Qui commettiamo l’errore di pensare di aver chiuso la partita. I nostri avversari invece ci mettono l’orgoglio e recuperano fino al 21-17. Una schiacciata perentoria di Frigerio ci ridesta e a quel punto la sigilliamo davvero con lo stesso punteggio del primo set.
 
Sembrava una discesa libera invece nel terzo gioco troviamo la salita. I monzesi tornano in campo con maggiore grinta. I nostri accusano forse un po’ di stanchezza mentale e non si ritrovano più. A loro entrano le bordate che fino a quel momento non si erano viste, mentre ai nostri non funziona più la ricezione e si commettono molti errori a servizio. Così gli avversari scappano e si portano su 4-7. Segue una fase combattuta di botte e risposte. Sull’11-15 per gli ospiti sembra che ci si la svolta decisiva. I nostri infatti iniziano la risalita grazie anche a un Frigerio che li trascina con un muro e un tocco corto. Il 17 pari è firmato da Arlati. Il sorpasso è ancora opera di Frigerio. Arlati ci mantiene avanti poco dopo con il 19-18. Qui si spegne la luce e i monzesi ne approfittano e controsorpassano. Si portano sul 20-24. Sembra tutto finito, ma i cernuschesi non ci stanno e recuperano. Sul 23-24 il coach brianzolo chiama time out e fa bene perché i suoi ne escono portandosi a casa il punto del set.


Dopo un gioco così avvincente, ne segue un altro dello stesso tenore. La palestra esplode di entusiasmo e la tensione sale alle stelle sin dalle prime battute. I nostri ragazzi vogliono vincere una partita che avevano quasi in pugno, i monzesi vogliono invece riaprirla. Si combatte punto a punto. Poi Arlati infila due ace consecutivi e ci fa mettere la testa avanti: 5-4. Monza non ci sta e pareggia. E’ una battaglia. Sull’8-9 per gli ospiti questi tentano la fuga con tre punti consecutivi. I padroni di casa si scuotono ed trovano il proprio momento migliore, esprimendo una grande pallavolo che annichilisce gli avversari: arrivano sette punti che ci fanno prendere le redini dell’incontro. Tocco corto di Vidone, poi schiacciata di Arlati, quindi un murone di Frigerio. Alcuni scambi sono da brividi, con salvataggi al limite da una parte e dall’altra. I brianzoli rompono il digiuno indovinando un punto, ma poi i nostri riprendono implacabili. Il 17-13 Zinni lo fa addirittura di piede, salvando una palla che sembrava già destinata a terra. Voliamo sul 21-14, trascinati da alcuni bei colpi di Frigerio. Il coach brianzolo chiama time out per riordinare le idee. Infatti i suoi ragazzi tornano in campo rinfrancati e iniziano la risalita. Sul 21-17 è coach Bonacina a chiamare il tempo. Non serve. I brianzoli accorciano e si portano a un punto. Facciamo il 22-20 e ci sentiamo salvi. Non è così. Monza fa il 21, il 22 e il 23 del sorpasso. La palestra è una bolgia. I nostri hanno il pregio di non perdersi d’animo. Pareggiano. Poi arriva il punto numero 24 per noi. Il tifo dei padroni di casa si accende al massimo. Alla fine un errore di ricezione degli avversari sul match point pone fine a una gara intensissima. Applausi a tutti e ragazzi in maglia blu in scivolata sotto la “curva” dei genitori.
Prossimo impegno domenica 17 marzo alle ore 10:00 a Cantù contro la POOL LIBERTAS.
(dal nostro corrispondente gT – photo by pA)



post

U12M AVIS CERNUSCO – Vittoria mai messa in discussione.

Campionato Under 12 S3 6×6 Maschile (spring) girone B – 9ª giornata
5 marzo 2019 – ore 17,45
CERNUSCO SUL NAVIGLIO, palestra sussidiaria centro sportivo comunale via Buonarroti
PALLAVOLO AVIS CERNUSCO – GONZAGA MILANO 3-0
(25-12; 25-11; 25-18)

PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: Flavio COSTI, Nicolò Matias TOTO, Diego PERAGINE, Tommaso GALBIATI, Massimo DEL TORRE (K), Nicolo’ BALZAN, Luca TICOZZI.
1° Allenatore: Matteo BONACINA
Dirigente Accompagnatore: Valentina FLORIO
Vittoria mai messa in discussione, nonostante una giornata non brillante dei nostri ragazzi. Gli avversari del Gonzaga infatti ci mettono spirito, simpatia, entusiasmo contagioso e grinta, ma ancora devono crescere. Commettono ancora molti errori e così i cernuschesi hanno gioco facile a portare a casa i tre set, pur senza brillare. Da segnalare l’esordio a tempo pieno di Balzan, che prende il posto del febbricitante Del Torre e si rende autore di una prova incoraggiante, ben sostenuto dai compagni di squadra.
Coach Bonacina si rende conto sin dalla prima frazione che non è serata e così striglia i suoi per gli errori, le disattenzioni e la mancanza di prontezza che fa arrivare in ritardo o con sufficienza sui palloni. Come un cocchiere, tira le briglie finché non vede il carro tornare in carreggiata. Solo allora dice “Ora state giocando a pallavolo” e si gode con più tranquillità gli ultimi punti del set. Per la cronaca siamo sempre avanti, ma, come si diceva, errori e disattenzioni fanno restare i milanesi vicini fino al 12-10. Da evidenziare una schiacciata tennistica lungolinea di Toto e una di Costi. Poi i nostri ragazzi iniziano a giocare e infilano con facilità diversi punti. Il 22-12 è firmato da Galbiati, che dà vita a una sorta di contenzioso aperto personale con gli avversari: dopo due schiacciate consecutive salvate, alla terza non perdona e chiude lo scambio. Il 23-12 arriva da una pipe di Costi. Infine portiamo a casa il 24 e il 25.
 
Nel secondo set si rivedono un po’ di pasticci, ma lo liquidiamo in men che non si dica, grazie a un Costi che si prende la squadra sulle spalle e mette a segno due schiacciate e un tocco di prima. Il finale dice 25-11.
Ultimo gioco invece paradossale. Il Gonzaga parte bene e si porta sul 5-1. Le parti si sono invertite: sono i nostri a non sapere più ribattere e ributtare la pala dall’altra parte della rete. Poi Costi suona la carica con una schiacciata che annichilisce i milanesi. Iniziamo a risalire. Galbiati si rende protagonista di uno show con sei schiacciate consecutive (ma lo scambio purtroppo lo portano a casa gli avversari). Tuttavia torniamo in pista: grazie a una schiacciata di Toto ci portiamo sull’8-9. Sbandiamo ancora e perdiamo qualche punto. Sul 9-12 va in battuta Ticozzi e non si scolla più da lì: il Gonzaga sbanda e subisce otto punti consecutivi. Sul 18-13 (bel tocco corto di Costi) arrivano altri errori che fanno risalire gli avversari fin quasi all’aggancio. Siamo 18-17. Coach Bonacina non riesce quasi più ad arrabbiarsi. Così ci pensa il solito Costi a risvegliare i suoi con una schiacciata e due ace. Finisce 25-18. Gioco, partita e incontro.
Prossima gara domenica 17 marzo alle 9.30 in casa con i cugini nella galassia Vero Volley del Volley Milano.
(dal nostro corrispondente gT – photo by cR)