post

U13M AVIS CERNUSCO – Bella partita!

Campionato Under 13 6×6 Maschile (prima fase) girone B – 7ª giornata

13 gennaio 2019 – ore 11
Desio – PALAZZETTO della scuola secondaria “Pertini”   VIA Milano.
ASD DESIO VOLLEY BRIANZA vs PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: 1-2
(25-23; 28-30; 21-25)

PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: Flavio COSTI, Andrea PISANI (K), Tommaso GALBIATI, Massimo DEL TORRE, Cristiano ARRIGONI, Luca TICOZZI, Loris VIDONE, Alessandro PRINA, Nicolò TOTO.
Primo allenatore: Matteo BONACINA
Dirigente accompagnatore: Paola CASIRAGHI

Più che un partita è stata una battaglia epica. Un match sempre al vertice della tensione, giocato punto a punto con un secondo set interminabile che ha asciugato ogni energia… ai genitori, usciti stremati dal palazzetto di Desio.
I padroni di casa all’andata ci avevano regolato con un 3-0 a domicilio che non lasciava ben sperare. Il 5-1 che ci rifilano alle prime battute fa pensare a un’altra disfatta. Invece sul 6-3 coach Bonacina chiama il tempo e ne nasce il riscatto. Suona la riscossa una bomba di Pisani. I nostri avversari ricevono bene e sbagliano poco. Noi ci difendiamo con ordine e quando riusciamo a colpire facciamo male. Si accendono spesso scambi infiniti con la palla che sembra dimenticare la forza di gravità. Si lotta su ogni pallone. Sul 9-8 a proprio vantaggio però, i brianzoli ingranano la marcia e si portano sul 16-10. Costi schiaccia per il 16-11, poi subiamo il 17. Vidone, in giornata di grazia, firma il 12, ma poi incassiamo e finiamo sotto 20-12, massimo vantaggio per i padroni di casa, che pensano di avere il set in ghiacciaia. Invece Costi colpisce con una schiacciata e con un ace, Vidone con un’altra schiacciata, poi arriva anche quella di Del Torre. Sul 21-20 il coach di Desio chiama time out per riordinare le idee. Al ritorno in campo i padroni di casa mettono il punto 22, ma noi rispondiamo con il 21. Desio fa 23 e noi con una schiacciata di Pisani 22. Desio ancora avanti di due con il 24, cui risponde una schiacciata di Prina per stare loro addosso. I ragazzi in maglia bianca non falliscono però il set point. Si va al primo riposo comunque con una buona impressione generale.
Nessuno però si immagina cosa sarà il secondo gioco. Schiacciata corta di Vidone per il 2-1 per noi. Poi arrivano altri punti, tra cui una schiacciata di Del Torre e una ancora di Vidone e andiamo sul 6-2. I padroni di casa non demordono e si rifanno sotto. Ci raggiungono sul 7-7 dopo uno scambio infinito. Desio ha il merito di ricevere benissimo e annullarci tante schiacciate. Una delle loro però la annichilisce Costi con un murone da manuale. Andiamo in vantaggio sul 7-8, cui segue un ace di Vidone. Nessuno vuole cedere. Prendiamo un minimo vantaggio andando sull’11-14, ma ci riprendono. Bonacina chiama il tempo. Subito dopo si scatenano Costi e Del Torre, uno con un tocco corto, l’altro con una schiacciata. Sul 17-20 per i nostri ragazzi è Desio a chiedere il time out. I brianzoli sembrano rientrare in campo più rinfrancati e ci martellano, ma commettono due errori in battuta. Sul 23-23 è la panchina di Cernusco a spendere il secondo il time out. Torniamo sotto rete procurandoci un set point: 23-24 per noi. Loro lo annullano: 24 pari. Ne guadagniamo un altro: 24-25. Annullato anche il secondo. Il palazzetto esplode di cori di incitamento da una parte e dall’altra. Mamme e papà, nonni e ragazzi in panchina si sgolano. E’ uno spettacolo. Vidone ci regala il terzo set point con una schiacciata. Nulla da fare, Desio risponde colpo su colpo: 26-26. Anzi, si porta in vantaggio: 27-26. Siamo sul baratro, ma una perentoria schiacciata di Costi allontana le streghe: 27 pari. Infiliamo il punto numero 28 e ci giochiamo la quarta possibilità di vincere il set. Desio spegne anche quella. Sembra non esserci soluzione. Invece Pisani si inventa un tocco corto e ci porta sul 28-29. Questa volta Del Torre la fa finita e mette il punto numero 30. Il set è nostro, ma che battaglia!
L’ultima frazione è segnata dall’andamento della precedente. I padroni di casa proseguono nel loro gioco, ma senza quell’entusiasmo che invece abbonda tra i cernuschesi.  Da segnalare uno scambio da paura pieno di salvataggi in extremis da una parte e dall’altra che ci porta sul 2-8 per i nostri ragazzi. Poi però si lotta punto a punto fino al 16-17 per noi. Qui si scatenano Vidone, Del Torre (che spara un vero fulmine) e Costi. Voliamo sul 17-24. Ci annullano un match point. Per evitare psicodrammi Bonacina chiama il tempo. Torniamo in campo e portiamo a casa una splendida vittoria. Desio è espugnata. Non potevamo chiudere il campionato in modo migliore.
(dal nostro corrispondente gT)
post

U13M AVIS CERNUSCO – Una sconfitta che non fa male.

Campionato Under 13 6×6 Maschile (prima fase) girone B – 13ª giornata
3 marzo 2019 – ore 9.30
CERNUSCO SUL NAVIGLIO PALESTRA SUSSIDIARIA CENTRO SPORTIVO COMUNALE VIA BUONARROTI.
PALLAVOLO AVIS CERNUSCO – POWERVOLLEY REVIVRE MILANO 0-3
(11-25;  14-25; 15-25)
PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: Giacomo PEREGO, Andrea PISANI (K), Tommaso GALBIATI, Cristiano ARRIGONI, Loris VIDONE, Alessandro PRINA (K), Leonardo RIZZI, Massimo DEL TORRE, Luca TICOZZI.
1° Allenatore: Matteo BONACINA
Dirigente Accompagnatore: Paola CASIRAGHI
Nonostante  lo 0-3 subito in casa a opera dei segratesi del Powervolley Milano concludiamo l’incontro con il sorriso sulle labbra. Perché di fronte a un avversario davvero più forte i nostri ragazzi non si abbattono, ma danno il meglio di sé uscendo con l’onore delle armi.
Nel primo set partiamo bene. Una bella schiacciata Pisani dà il là all’incontro. Poi subiamo gli ospiti che volano sul 2-6. Ma non è una passeggiata per loro. Ogni scambio è lunghissimo e fa disperdere molte energie. Bella schiacciata  di Galbiati per il 4-6. Sul 4-8 coach Bonacina chiama time out per rimettere in  ordine qualche dettaglio, ma ce la stiamo giocando. Al rientro in campo subiamo la fuga dei segratesi che volano sul 4-12. A quel punto diventa protagonista Vidone che prima con una schiacciata e poi con un tocco corto accorcia le distanze. In entrambe le situazioni il punto arriva dopo une bella costruzione di gioco dei nostri ragazzi. Ora è il coach avversario a chiamare il tempo. Al rientro è ancora Vidone  ad andare a punto con un bagher in rovesciata. Poi  il Powervolley si ritrova e infila cinque punti consecutivi. Ormai il set è andato, ma continuiamo a combattere. Sull’8-18 bel murone di Pisani. Poi sull’10-21 grande schiacciata di Del Torre. Finisce 11- 25.
Nel secondo set si registra una leggera flessione iniziale quanto a intensità  dei padroni di casa, ma non mancano le cose buone da segnalare. Il primo punto è di Segrate, poi noi pareggiamo con un muro strepitoso di Del Torre. Ottima schiacciata di Galbiati per il 2-3 e gran colpo ancora di Del Torre per il 4-6. A questo punto Segrate scappa e si porta prima sul 4-10 e poi sul 5-13. Coach Bonacina chiama il time out, ma non siamo più reattivi come all’inizio della gara.
Torniamo in campo infilando due punti, salvo subire subito dopo una mitragliata dagli avversari che si portano sul 7-18. Bonacina chiama di nuovo il tempo. Rientriamo e portiamo a casa il punto. Ora si torna a combattere. Segrate fa il 20, noi il 9, il 10 e l’11. Gli avversari salgono a 21 e noi rispondiamo con il 12. Gli ospiti cercano di avvicinarsi alla meta con il punto numero 22, ma la replica dei nostri è encomiabile e così arrivano il 13 (pipe di Pisani) e il 14. Nel momento migliore dei cernuschesi ecco gli ultimi due decisivi punti per il Powervolley che chiude 14-25.
L’ultimo gioco è in tutto simile al precedente. Del Torre porta a casa l’1-0, poi si lotta punto a punto (da segnalare un ace di Galbiati) fino al 4-4. Quindi Segrate indovina la strada per ottenere quattro punti consecutivi. Coach Bonacina chiama il time out. Si torna in campo prendendole, ma anche dandone qualcuna (bel tocco corto di Vidone). Sull’11-13, dopo una schiacciata di Prina e un muro di Toto, siamo ancora in partita. Gli avversari premono sull’acceleratore e mettono quattro punti di fila. Sull’11-17 secondo time out chiamato dalla panchina di casa. Rientriamo con un punto, ma è solo un’illusione perché i segratesi fuggono sul 12-22. Pisani con una bella schiacciata fa il 13, ma ormai è la resa. Finisce 15-25.
Ultima gara a Desio con l’Asd Desio volley Brianza il 23 marzo alle 11 nella palestra della scuola “Pertini” in via Milano.
(dal nostro corrispondente gT – photo by aF)
post

U13M AVIS CERNUSCO – Un po’ di calo ma la vittoria arriva.

Campionato Under 13 6×6 Maschile (prima fase) girone B – 11ª giornata
24 febraio 2019 – ore 9.30
CERNUSCO SUL NAVIGLIO PALESTRA SUSSIDIARIA CENTRO SPORTIVO COMUNALE VIA BUONARROTI.
PALLAVOLO AVIS CERNUSCO – LISSONE VEOLLEY TEAM 2-1
(25-16; 26-24; 20-25)

PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: Giacomo PEREGO, Andrea PISANI, Tommaso GALBIATI, Cristiano ARRIGONI, Loris VIDONE, Alessandro PRINA (K), Leonardo RIZZI, Massimo DEL TORRE, Luca TICOZZI.
1° Allenatore: Matteo BONACINA
Dirigente Accompagnatore: Paola CASIRAGHI

Vittoria sofferta, con un secondo set da sconsigliare ai deboli di cuore.
Il primo set lo portiamo a casa facilmente. E’ forse uno dei migliori giocati dai nostri ragazzi, che creano gioco e si propongono in continuazione per andare a schiacciare. Salvano e si ripresentano implacabili sopra la rete. Gli avversari sono irretiti e non riescono a reagire. Partiamo e siamo già sul 6-1. Da segnalare una bella shciacciata di Pisani, un tocco corto di Ticozzi e un ace di Vidone. Poi è ancora un monologo cernuschese, con una bellissima giocata di Prina, uno scambio da 10 e lode concluso da una schiacciata di Del Torre e un altro grande colpo di quest’ultimo. Al lissonesi lasciamo le briciole. Sull’11- 6 bella schiacciata ancora di Del Torre nell’angolo più lontano. Un colpo da biliardo. Sul 15 -8 i brianzoli dimostrano di avere i numeri e anullano un’altra botta dei nostri con un murone magistrale. Ma i padroni di casa sono indiavolati e, anche trascinati da due grandi giocate di Pisani, volano sul 21-10. Con il set nel congelatore, rallentano il ritmo e portano in porto il risultato sul 25-16.

Sembrava tutto facile. Invece nel secondo set vediamo le streghe. I nostri ragazzi iniziano a sbagliare e non riescono più a costruire gioco. Eccezion fatta per una schiacciata di Ticozzi e una di Del Torre, non riusciamo più ad affacciarci sopra la rete. Così gli avversari prendono coraggio e iniziano a colpire. I padroni di casa sbandano e commettono errori in ricezione. Sul 5-9 subiamo impreparati due pallonetti. Gli ospiti raggiungono il massimo vantaggio sull’8-14. Poi arrivano i segnali di reazione: una schiacciata di Galbiati e un ace di Del Torre ci ridanno ossigeno. Saliamo a 17-18 e crediamo di averli presi. Invece no, peché subito dopo arrivano il punto numero 19 e il 20 dei brianzoli. I nostri infilano il diciottesimo, ma Lissone fa 21 e 22. Una schiacciata di Vidone ci ridà coraggio: siamo 19-22. La palestra diventa una bellissima bolgia con genitori e allenatori di entrambe le squadre che sospingono i propri ragazzi. I cernuschesi ingranano la marcia e fanno il 20, il 21 (schiacciata di Pisani) e il 22 del pari. Mettono anche la freccia e sorpassano. Siamo 23-22. Quindi arriva il 23-23. Torniamo avanti con il 24-23. I brianzoli pareggiano dopo uno scambio lunghissimo. Il 25-24 per noi arriva in modo rocambolesco, con una palla che Del Torre butta dall’altra parte involontariamente, ma va bene così. Alla fine un bellissimo tocco corto di Galbiati pone fine al set.

Nella terza frazione si ripropongono gli stessi temi della seconda. I lissonesi, delusi da quella precedente, entrano incattiviti e ci sono subito davanti. Finiamo sotto 3-6. Si ammirano scambi lunghissimi e combattuti. Sotto rete abbiamo ancora un po’ le polveri bagnate. Gli ospiti si portano sul 5-9. Noi risaliamo e dopo una schiacciata di Del Torre, due di Vidone e una di Pisani gli siamo ancora addosso: 12-13. Qui forse finisce la benzina: brianzoli avanti fino al 12-16. Da qual momento gestiscono. I nostri provano a rifarsi sotto ma questa volta il set è loro: 20-25.

Prossimo impegno domenica 3 marzo ancora in casa contro i segratesi della galassia Powervolley Milano.

(dal nostro corrispondente gT – photo by cR_pA)

post

U13M AVIS CERNUSCO – Comunque ci si prova.

Campionato Under 13 6×6 Maschile (prima fase) girone B – 10ª giornata
10 febbraio 2019 – ore 9.30
Cernusco sul Naviglio – Palestra sussidiaria comunale VIA BUONARROTI.
PALLAVOLO AVIS CERNUSCO vs Diavoli rosa black: 0-3
(11-25; 11-25; 10-25)

PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: Nicolò TOTO, Giacomo PEREGO, Andrea PISANI, Massimo DEL TORRE, Luca TICOZZI, Loris VIDONE, Alessandro PRINA (K).

1° Allenatore: Matteo BONACINA
Dirigente Accompagnatore: Paola CASIRAGHI

Lo 0-3 era già previsto prima ancora che la gara iniziasse. Si sapeva che i Diavoli Rosa black di Brugherio erano superiori ai nostri ragazzi dell’Under 13. Soprattutto visto che oggi questi erano rimaneggiati dalle numerose defezioni: sul campo si sono presentati solamente in sette degli undici convocati. Tuttavia alcuni episodi, soprattutto nell’ultimo set, hanno lasciato un po’ più di amaro in bocca rispetto a quanto ci si aspettasse. Alcuni punti sono stati davvero sciupati. Non avrebbero cambiato le sorti della partita, ma avrebbero testimoniato più coesione, concentrazione e voglia di combattere su ogni pallone.

Primo set senza storia. Rimaniamo in scia fino al 6-10, grazie anche a una buona schiacciata di Pisani. Poi i brugheresi prendono il largo e scappano fino al 7-19. Rompe il digiuno una bella schiacciata di Del Torre, imitato poco dopo da Toto per il 10-20. Perdiamo uno scambio bellissimo e lunghissimo con due grandi salvataggi per il 10-21. Infine, dopo l’11-21 la luce si spegne e finisce 11-25.

Stesso punteggio per il secondo set, ma con andamento completamente diverso. Dopo il nostro 1-0, i Diavoli rosa infilano nove punti consecutivi, che mandano a tappeto i nostri. Grazie agli errori avversari arriviamo al 4-10. Quindi un’altra mitragliata di punti brugheresi, che volano sul 4-17. Solo ora i padroni di casa tirano fuori un po’ di convinzione, con un ace di Pisani e una schiacciata di Prina. Si arriva al 9-17. I Diavoli rosa riprendono la marcia e si portano sul 10-24. Riusciamo ancora mettere un punto noi, prima della chiusura del set.

Nell’ultimo gioco siamo alle corde. Partiamo con uno 0-10 terrificante. Poi indoviniamo qualche schiacciata con Pisani, Del Torre, Ticozzi e ancora del Torre. Sul 5-20 si gioca per puro allenamento. Toto ne schiaccia un’altra e così fa ancora Pisani poco dopo. Bellissimo il colpo di Vidone per l’8-22. Arriviamo a 10 grazie a un paio di regali loro. Poi finisce qui.

Si torna in campo il 24 febbraio nella tana del Lissone volley team, nella palestra Piermarini di via Bernini.

(dal nostro corrispondente gT – photo by cR)

post

U13M AVIS CERNUSCO – Buona la partenza, poi si rallenta.

Campionato Under 13 6×6 Maschile (prima fase) girone B – 9ª giornata
2 febbraio 2019 – ore 16.45
Milano ISTITUTO GONZAGA VIA VITRUVIO 41. 
GONZAGA MILANO – PALLAVOLO AVIS CERNUSCO 3-0
(25-13; 25-14; 25-14)
PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: Andrea PISANI, Loris VIDONE, Alessandro PRINA (K), Leonardo RIZZI , Stefano MELZI, Pietro SANGALLI, Flavio COSTI, Massimo DEL TORRE, Luca TICOZZI, Nicolò TOTO.
1° Allenatore: Matteo BONACINA
Dirigente Accompagnatore: Paola CASIRAGHI
Prevedibile sconfitta dei nostri ragazzi contro i ben più organizzati giocatori del Gonzaga Milano. La differenza c’è e si vede, ma rispetto all’andata, soprattutto nel primo set, i cernuschesi sono sembrati più in partita.
E’ appunto la prima frazione, nonostante sia quella dove racimoliamo meno punti, quella che lascia le migliori impressioni. La partenza degli ospiti è tutta coraggio e attenzione. Combattiamo punto a punto per tutta la prima parte, quando i meneghini le provano tutte per scappare, ma si trovano sempre gli avversari incollati. Da citare tre bei punti di Costi, con una schiacciata, un ace e una pipe, così come una schiacciata di Pisani e una di Toto. Si arriva al 14-11 per loro, quando i nostri perdono terreno e non riescono più a entrare in partita. I meneghini infilano sei punti consecutivi, anche se i nostri non demeritano. Poi, dopo due punti dell’Avis Cernusco, quelli del Ginzaga chiudono agevolmente sul 25-13.
Ben diverso il secondo set, quando i nostri sembrano risentire della fatica, soprattutto mentale del primo, mentre il Gonzaga alza il livello. L’inizio è shock: i meneghini ci mitragliano di schiacciate e i nostri ragazzi vanno in confusione commettendo errori anche banali. Sul 16 – 3 i padroni di casa tirano il freno e così i cernuschesi riescono un po’ a risollevarsi. Fa morale una grandiosa schiacciata di Toto (ma siamo ormai sul 24-9). Poi c’è una mini-rimonta e si chiude sul 25-14.
Ultimo set in parte simile al secondo, ma con sprazzi del coraggio visto nel primo Così si parte in modo tambureggiante tenendo testa agli avversari. Restiamo a distanza dopo una serie di scambi lunghi e combattuti fino al 6-4 per loro. Poi c’è un black out e ci troviamo sul 15-6. Ci riprendiamo infilando qualche punto, ma poi il Gonzaga martella in modo inesorabile. Ci troviamo sul 24-12. Riusciamo a infilare ancora due punti, prima di cedere.
Prossima partita in programma il 10 febbraio in casa con i Diavoli rosa black.
(dal nostro corrispondente gT)
post

U13M AVIS CERNUSCO – Per un pugno di punti.

Campionato Under 13 6×6 Maschile (prima fase) girone B – 8ª giornata
20 gennaio 2019 – ore 09:30
Cernusco sul Naviglio – NUOVO PALASPORT COMUNALE SUSSIDIARIA
PALLAVOLO AVIS CERNUSCO vs PRO VICTORIA BRIANZACQUE: 1-2
(19-25; 23-25; 25-16)

 

Pallavolo Avis Cernusco: Cristiano ARRIGONI, Andrea LEVRATTO, Andrea PISANI, Alessandro PRINA (K), Leonardo RIZZI, Pietro SANGALLI, Loris VIDONE.
1° Allenatore: Matteo BONACINA
2° Allenatore: Marco CONTON
DIRIGENTE ACCOMPAGNATORE: Paola CASIRAGHI
Cernusco sul Naviglio, i ragazzi di Coach Bonacina ci provano sul quadrato di casa.
 
Prima parte giocata in maniera simile dalle due formazioni. Sembra una fase di studio, di non voler scoprire le carte e si arriva sul 18-17 per i padroni di casa. Poi purtroppo qualcosa si spegne e vengono infilati con 7 punti frutto di “disattenzioni” difensive e attacchi non efficaci. Il primo set scivola via 19-25.

Si suona la carica e si cerca di portare grinta in campo nel secondo parziale. Ora tutto sembra girare per il verso giusto, buoni turni di battuta, appoggi difensivi più precisi ed attacchi incisivi fanno gustare un bel 15-10 pensando ad un finale in discesa. Invece il Time out avversario porta la squadra ospite a giocare in maniera più ordinata, i Tigrotti ci credono meno ed una volta raggiunti sul 21-21 la compagine brianzola tiene il piede sull’acceleratore e chiude il parziale a proprio favore.
 
Coach Bonacina non ci sta “Sapete e dovete fare meglio!” tuona dalla panchina. I suoi ragazzi sentono, ascoltano e mettono in pratica i preziosi consigli. Il cambio tattico si vede ed all’inversione di campo sul 13-10 un perentorio parziale di 12-6 chiude l’incontro.
 
Un punto comunque serve e muove la classifica, peccato però che l’impressione avuta è che i nostri ragazzi ne avessero di più ma ci abbiano creduto di meno.
Prossima partita fuori casa a Milano contro il GONZAGA sabato 02 febbraio 2019 alle 16:45.
(dal nostro corrispondente pA – photo by pA)
post

U13M AVIS CERNUSCO – Riprende il campionato.


Campionato Under 13 6×6 Maschile (prima fase) girone B – 7ª giornata

13 gennaio 2019 – ore 9.30
Cernusco sul Naviglio – PALAZZETTO DELLO SPORT COMUNALE VIA BUONARROTI.
PALLAVOLO AVIS CERNUSCO vs ASD DESIO VOLLEY BRIANZA: 0-3
(13-25; 24-26; 17-25)

PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: Flavio COSTI, Giacomo PEREGO, Andrea PISANI (K), Tommaso GALBIATI, Massimo DEL TORRE, Cristiano ARRIGONI, Stefano MELZI, Luca TICOZZI, Loris VIDONE, Alessandro PRINA, Andrea LEVRATTO.

1° Allenatore: Matteo BONACINA
2° Allenatore: Simone TENCA
Dirigente Accompagnatore: Paola CASIRAGHI

Cercare di limitare gli errori e non perdersi d’animo quando li si commette. E’ questa la elementare, ma limpida lezione che portiamo a casa dalla sconfitta contro Desio. Una gara in cui gli avversari hanno prevalso approfittando soprattutto dei tanti sbagli commessi dai nostri ragazzi, giocando una pallavolo pulita, con poche sbavature e con qualche colpo dei suoi elementi di maggior livello.
Pressoché diastroso il primo set, dove le cose si mettono subito male. Dopo l’1-0, riusciamo a infilare un punto ogni tre dei loro. Sul 4-9 coach Bonacina chiama un time out per cercare di dare la scossa e ci riesce. I padroni di casa, quest’oggi sull’elegante paquet del palazzetto, in luogo della consueta palestra sussidiaria, infilano subito dopo tre punti, l’ultimo dei quali con una bella schiacciata di Ticozzi. Poi le polveri si bagnano e gli avversari riprendono il largo con dieci punti consecutivi. In mezzo c’è il secondo time out di Bonacina, che però questa volta non sortisce effetto. I nostri balbettano, si perdono nei propri errori e si finisce 13-25.


Secondo set quasi epico. Inizia in modo combattuto e si arriva sull’8-9. I ragazzi sembrano essere entrati in campo con il piede giusto. Invece no. Ai primi errori si perdono d’animo e subiscono la maggior precisione degli avversari. È un’emorragia: Desio fa punti a raffica fino all’8-20. Due time out di coach Bonacina non servono. Poi inizia la risalita: l’11-21 è firmato da un’ace di Galbiati. Il 13 a 22 da un’altra schiacciata di Ticozzi. Poi è il momento di Melzi, che prima schiaccia per il 14 a 23, poi va in battuta e firma due ace consecutivi. Tanto basta per rianimare i cernuschesi e disorientare i brianzoli. E’ la grande rimonta: si arriva al 23 pari. Questa volta è il loro coach a cercare di risvegliare i suoi chiamando il time out e cambiando numerosi giocatori. Quindi il 23-24. Una poderosa schiacciata di Del Torre fa 24-24 e ci permette di sognare. Ma sul più bello gli avversari si riprendono e chiudono 24-26. Peccato, ci eravamo emozionati parecchio.


L’ultimo set è a più facce. Si combatte all’inizio (da segnalare una bella schiacciata di Del Torre e un colpo da giù il cappello dei brianzoli) e si arriva al 7-6. Poi si va sotto 8-10. Si riprende a combattere fino al 13 a 16 (schiacciata di Galbiati). Qui la luce si spegne: Desio arriva a 21 e la chiude poco dopo sul 17-25.


Prossimo impegno sotto rete domenica 20 gennaio a Monza nella tana dei cugini (nella galassia del Vero Volley) della Pro Victoria.

Classifica U13M

(dal nostro corrispondente gT – photo by pA)

post

U13M AVIS CERNUSCO – Partita a tratti.

Campionato Under 13 6×6 Maschile (prima fase) girone B – 5^ giornata
9 dicembre 2018 – ore 10:00
Segrate –  palazzetto via XXV Aprile 
POWERVOLLEY REVIVRE vs PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: 3-0
(25-13; 25-10; 25-18)
Pallavolo Avis Cernusco: Flavio COSTI, Nicolò TOTO, Andrea PISANI (K), Tommaso GALBIATI, Leonardo RIZZI, Pietro SANGALLI, Massimo DEL TORRE, Stefano MELZI, Luca TICOZZI, Loris VIDONE.
1° Allenatore: Matteo BONACINA
2° Allenatore: Marco CONTON
DIRIGENTE ACCOMPAGNATORE: Paola CASIRAGHI
Usciamo con le ossa rotte dal palazzetto di Segrate. Tre set senza storia, ma dai quali occorre trarre più di un insegnamento.
E dire che il primo inizia in maniera scoppiettante. I nostri sembrano essere in partita. Una schiacciata di capitan Pisani ci porta in vantaggio 3-1. Sul servizio successivo Galbiati riceve magistralmente una palla impossibile. Un ace di Toto ci porta sul 5-2 in nostro favore. Subiamo la rimonta, ma poi una schiacciata di Del Torre ci fa rimettere la testa avanti. Insomma, sembra una bella partita combattuta. Poi iniziano a emergere gli errori e i nostri si sfaldano come neve al sole. I segratesi del Revivre Milano si portano sul 14-7 e da qui diventano implacabili. Mettono in fila un punto dietro l’altro lasciando agli ospiti solo le briciole. Il primo set si chiude 25-13.
Si passa al secondo. Si spera che i ragazzi abbiano resettato tutto e siano tornati in campo con la carica giusta. Invece è la prosecuzione del primo. I nostri avversari ricevono bene, riescono quasi sempre a ributtare la palla dall’altra parte del campo. A volte con bravura, a volte anche con fortuna. Ma sembrano più squadra. Ad ogni modo, dopo un avvio shock, con un 4-1 per i segratesi, i cernuschesi sembrano ritrovare la grinta e recuperano fino al 7-7. E’ però il solito fuoco fatuo. Da lì in  poi non c’è più partita. Non vediamo quasi più la palla e finisce 25-10.
Ultima frazione sulle stesse note delle due precedenti. Partenza promettente dei cernuschesi che poi cedono di schianto. Bella schiacciata di Costi per l’1-3 ospite. Quindi ne arriva una imperiale di Pisani per il 2-4. Pregevole pallonetto sempre di quest’ultimo per il 6-6. Un’altra schiacciata di Costi fa 9-8 per i padroni di casa. Il punto numero 9 per i cernuschesi è firmato da un bel colpo di Toto (11-9 Segrate). Su errore loro arriva il 10. Sembra il risveglio e invece qui i nostri ragazzi si perdono. Errori nostri e buoni colpi degli avversari fanno sì che in un battibaleno Segrate arrivi al match point sul 24-13. Qui arriva il canto del cigno degli ospiti che infilano cinque colpi consecutivi e risalgono fino al punto numero 18. Quando sembra che anche i segratesi abbiano perso la trebisonda, arriva però il punto partita.

Tutti negli spogliatoi. Ma prima una lunga “lavata di capo” da parte di coach Bonacina.
La prossima partita di campionato si giocherà in casa il 13/01/2019 alle ore 09:30 contro A.S.D. DESIO VOLLEY BRIANZA.
(dal nostro corrispondente gT – photo by aF)
post

U13M AVIS CERNUSCO – Una reazione a metà.

Campionato Under 13 6×6 Maschile (prima fase) girone B – 4^ giornata
24 novembre 2018 – ore 15:30
Lissone –  Palestra Piermarini Via Bernini 
Lissone Volley Team vs. Pallavolo AVIS Cernusco: 1-2
(23-25; 16-25; 25-21)

PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: Nicolò BALZAN, Flavio COSTI, Massimo DEL TORRE, Tommaso GALBIATI, Andrea PISANI (K), Alessandro PRINA, Pietro SANGALLI, Gabriele TICOZZI, Nicolò TOTO, Loris VIDONE.

1° allenatore: Matteo BONACINA
2° allenatore: Simone TENCA
Dirigente accompagnatore: Paola CASIRAGHI 

Ancora una trasferta per l’AVIS Cernusco U13, si va a Lissone ad affrontare i brianzoli del Volley Team. La voglia di riscattare la sconfitta della settimana scorsa a Brugherio è tanta, e i Tigrotti sotto la supervisione di Simone e coach Bonacina svolgono gli esercizi di riscaldamento con partecipazione e massima attenzione.  Finalmente si inizia e, accompagnati dal sostegno di un pubblico caloroso e sempre presente, i Tigrotti si dimostrano volonterosi di ben figurare. Le azioni di gioco si dimostrano subito fluide e ben orchestrate, ricezioni ed attacchi funzionano a meraviglia. L’allenatore avversario tenta di spezzare il buon ritmo dei Tigrotti chiamando due time out molto ravvicinati, il secondo sul 7-14 per noi si rivela cruciale. Al rientro in campo i nostri sembrano frastornati e riaffiorano i problemi di sempre, poca concentrazione mista alla paura di sbagliare e tutto si fa più difficile. Dopo un filotto di punti vincenti per i nostri avversari (7-2), è Bonacina a chiamare a sé i nostri ragazzi. Nonostante i consigli e i suggerimenti ricevuti, il sestetto in campo non riesce ad esprimere il gioco messo in luce durante la prima fase del set. Si procede punto a punto fino alla fine e, il 23-25 che chiude il I° set a favore dei Tigrotti la dice lunga sull’equilibrio che si è manifestato durante quest’ultima parte di set.

Si cambia campo e si ricomincia con gli stessi sestetti per entrambe le squadre. Ancora una volta sembra essere l’equilibrio farla da padrone. Sono più gli errori degli avversari che i punti conquistati dalle due squadre che segnano questo secondo parziale. Ma finalmente a metà set i Tigrotti come per incanto, si risvegliano e seguendo le direttive di coach Bonacina allungano fino a portarsi sul rassicurante punteggio di 20-12. Ora le azioni si sviluppano nel modo corretto, i nostri mantengono la concentrazione al giusto livello e la ovvia conseguenza non può essere che la chiusura del set a nostro favore 25-16. C’è però ancora un terzo ed ultimo set da giocare, ma sembra che lo sappiano solo i nostri avversari, il Lissone vuole giustamente vendere cara la pelle e ce la mette tutta per mettere in difficoltà i Tigrotti. I nostri non oppongono la minima resistenza, non si vedono più i tre passaggi non si vede più concentrazione, niente di niente. Questa volta è Bonacina a cercare di svegliare e motivare i suoi ragazzi ma purtroppo sembra che le sue parole cadano nel vuoto. In quest’ultimo parziale si va al cambio di campo sotto di ben dieci punti, 13-3. La musica non cambia forse i nostri sono già negli spogliatoi, il Volley Team senza troppa fatica si porta sul 20-11. A questo punto riconquistiamo la palla e dopo un paio di punti a nostro favore, i Tigrotti si risvegliano, riprendono fiducia e punto dopo punto si rifanno sotto. La rimonta sembra possibile, ora tutto torna a funzionare, siamo 20-20. Il pensiero di tutti è che ora la vittoria che vale tre punti ce la possiamo giocare. I Tigrotti però ci sorprendono ancora, qualche azione male orchestrata consegna l’ultimo parziale ai padroni di casa 25-21.

Una vittoria per 2-1 meritata che però lascia un po’di amaro in bocca, ogni tanto la capacità di attenzione e di concentrazione dei Tigrotti sembra vacillare, bastano un paio di punti degli avversari per seminare il panico tra nostre fila, bastano un paio di palle che cadono nel nostro campo per trasformare gambe e braccia dei nostri in macigni che fanno fatica a muoversi. Restiamo fermamente convinti che i Tigrotti proseguiranno in questo percorso di crescita e, sotta la guida esperta di coach Bonacina arriveranno a mantenere la giusta attenzione e concentrazione per tutta la durata delle partite.

Per ora è tutto, ci vediamo Domenica 09/12 alle ore 10:00 per il derby contro il Revivre, non mancate vi aspettiamo.

(dal nostro corrispondente mP – photo by vF/cR/cV)

    

post

U13M AVIS CERNUSCO – Una sconfitta dalla quale ripartire

Campionato Under 13 6×6 Maschile (prima fase) girone B – 3ª giornata
18 novembre 2018 – ore 17:30
Brugherio –  Palestra Parini Via XXV Aprile 
Brugherio Diavoli Rosa Black vs. Pallavolo AVIS Cernusco: 3-0
(25-14; 25-12; 25-12)

PALLAVOLO AVIS CERNUSCO: Massimo DEL TORRE, Tommaso GALBIATI, Andrea LEVRATTO, Stefano MELZI, Giacomo PEREGO, Andrea PISANI (K), Alessandro PRINA, Leonardo RIZZI, Pietro SANGALLI, Gabriele TICOZZI, Nicolò TOTO, Loris VIDONE.

1° allenatore: Matteo BONACINA
2° allenatore: Simone TENCA
Dirigente accompagnatore: Paola CASIRAGHI 
Terza di campionato, i Tigrotti vanno a Brugherio per affrontare i pari età dei Diavoli Rosa Black.
Oggi si affronta una delle squadre favorite per la vittoria finale di questo girone. Coach Bonacina si affida al sestetto di base più consolidato. Il sorteggio del primo set consegna a noi la battuta ma è subito break con il primo punto conquistato dai nostri avversari. Immediata reazione dei Tigrotti che si portano subito in parità e che con una buona costruzione di gioco ed attacchi decisivi, procedono punto a punto fino 5-5. A questo punto qualcosa cambia, i nostri avversari accelerano, aumenta in loro la consapevolezza e la fiducia dei propri mezzi e, di conseguenza i Tigrotti spengono la luce. La palla sembra imprendibile, la costruzione delle azioni più difficoltosa e quando coach Bonacina chiama il primo time-out il tabellone segna un eloquente 11-5 per i Diavoli. Diavoli che proseguono la loro marcia senza troppi patemi alla conquista del primo set che si aggiudicano in soli 23’ per 25-14.

Si ricomincia con lo stesso sestetto ma la musica non cambia, questa volta il nostro coach cerca nuova verve inserendo forze fresche per cercare di variare il gioco. La differenza tecnico-tattica con i nostri avversari si dimostra in tutta le sue sfaccettature e il secondo set viene incamerato dai nostri avversari per 25-12. 

Ora diventa veramente dura, ripartire sotto di due set, di fronte ad un avversario più esperto più abituato alle competizioni e oggettivamente più forte, non sembra ancora un elemento nelle corde dei nostri Tigrotti. Le gambe si muovono lente le idee sono appannate e soprattutto la paura di sbagliare fanno si che al secondo time-out chiamato dal nostro coach il punteggio la dica già lunga, i Diavoli sono avanti 12-4. Bonacina fa giocare tutti i suoi ragazzi, tutti devono sentire il profumo del campo, tutti devono provare quello che in settimana si impara, e tutti devono divertirsi. Il punteggio ormai non conta più e anche questo set diventa una fotocopia del precedente 25-12.

Dicevamo che tutti devono giustamente giocare, provare e divertirsi ma questa volta osservando i volti a fine partita di tutti i nostri ragazzi sembra che questo non sia avvenuto e questa è la cosa più dispiace al di là della sconfitta che ripetiamo è arrivata con una squadra nettamente più forte della nostra. Tigrotti, ora tanto lavoro in palestra, tanti allenamenti e soprattutto la prossima volta mettiamo in campo anche tanta voglia di giocare, di divertirsi e di stare insieme.

Noi saremo sempre con voi, per questo ti troverete sugli spalti a tifare e sostenervi già Sabato prossimo 24 Novembre ore 15:30 a Lissone e sarà tutta un’altra storia.

(dal nostro corrispondente mP – photo by mP/cR)