3° DIV Zenith Rondò Muggiò – Si parte benissimo e si finisce con un solo punto…

IMG_6438Campionato  3^ divisione U21 girone J
03-05-2017 ore 21,00
Zenith Rondò Muggiò vs New Volley Brianza
2-3  (25-20, 25-23, 17-25, 13-25, 9-15)

Zenith Rondò Muggiò: 3# Peronace, 7# Lacavalla, 9# Dell’Orto, 10# Quaggia (L), 11# Rosa, 12# Mattioli, 16# Manzoni (K),18# Cesarini, 23# Greselin, 24# Di Paolo.

1° allenatore: Alteo Franchin
2° allenatore: Silvia Maffiolini

Muggiò – Partita dai due volti. Si inizia l’incontro andando in campo ricordando il 3-0 subito all’andata quindi con la consapevolezza di non aver nulla da perdere e assistiamo ad una grintosa prestazione  da parte delle rosse di Muggiò tanto da ritrovarci avanti 2 set a 0 ma, paradossalmente, invece di continuare ad aggredire la palla e cercare di chiudere l’incontro le nostre atlete sembrano sparire dal campo e, alla fine, si devono accontentare di un solo punto.

Primo set in campo con Rosa-Peronace, come alzatrice-opposto, Manzoni-Greselin centrali, Dell’Orto-Mattioli bande, Quaggia libero. Si parte subito forte, tutte le nostre attaccanti vanno a punto e ci ritroviamo bene avanti. Sul 11-7 il coach avversario chiede time-out ma al rientro in campo sono sempre le nostre a condurre il gioco. Sul 21-14 altro time-out del New Volley e, al rientro in campo le ospiti rosicchiano qualche punto tanto che, sul 23-20 è coach Franchin che ferma il gioco; il minuto di sospensione è proficuo perché un errore in battuta e un attacco sbagliato ci regalano il set.

Secondo set in campo con la stessa formazione del primo. Questo è il set più combattuto ed equilibrato. Nella nostra metà campo a farla da padrone sono le centrali che accumulano nel loro tabellino personale punti su punti ma, le due bande avversarie non sono da meno e il set va avanti con un continuo parallelismo dello score ma, alla fine, è la grinta delle nostre che ha la meglio ed anche il secondo set è vinto.

Terzo set in campo con Di Paolo-Peronace, come alzatrice-opposto, Manzoni-Greselin centrali, Dell’Orto-Mattioli bande, Quaggia libero. All’improvviso il buio. Invece di essere ancora più cariche dell’inizio partita per il 2-0 a favore e cercare di concludere vittoriose la partita, le nostre sembrano essere sparite dal campo; gli attacchi sono meno incisivi al contrario di quelli delle avversarie che sbagliano meno e aggrediscono ogni palla. Sul 7-11 e sul 15-20 coach Franchin prova i riportare la partita sul binario giusto sfruttando i suoi due time-out ma,  niente da fare, il set lo vincono le ospiti per 25-17.

Quarto set in campo con Rosa-Peronace, come alzatrice-opposto, Manzoni-Greselin centrali, Lacavalla-Dell’Orto bande, Quaggia libero. Niente da fare, la lampadina rimane spenta anche in questo set dove gli errori in ricezione diventano troppi e offuscano i bei attacchi; le ragazze di Meda, invece,  commettono solo 5 errori in questo parziale e dimostrano una grande determinazione nel riacciuffare la partita tanto da aggiudicarsi il set per 25-13.

Quinto set in campo con Rosa-Peronace, come alzatrice-opposto, Manzoni-Greselin centrali, Dell’Orto-Mattioli bande, Quaggia libero. Il 2-2 subito ha creato un contraccolpo psicologico alle nostre che, provano in parte a rimanere attaccate alla partita provando a mettere giù buoni attacchi ma, come spesso accade, gli errori sono superiori ai punti guadagnati e, alla fine, sono le ospiti a ribaltare il risultato iniziale e a vincere la partita.

Prossimo appuntamento lunedì 8 maggio ore 21,15 per l’ultima partita in casa al palazzetto Parri contro ASD Correzzana Volley.

Monia