U18F Zenith Rondò Muggiò – Ancora una vittoria al tie-break !!!

Campionato  U18 girone E
28-10-2017 ore 18,00
Zenith Rondò Muggiò vs Polis Senago  3-2
(29-27, 25-16, 16-25, 19-25, 15-13)

Zenith Rondò Muggiò: 1# Gobbo (L), 3# Mauri, 5# Terranova, 6# Savinelli, 7# Lacavalla, 9# Dell’Orto (K), 11# Rosa, 18# Selvatici, 19# Pizzi, 21# Errante, 24# Mininno.

allenatore: Alteo Franchin

Muggiò – Pare che alle nostre atlete non piaccia vincere facile e amino fare vivere l’ebrezza del tie break, e, così, anche per questa partita che sembrava essersi messa nei migliori dei modi con il doppio vantaggio, una sorta di caduta in un buco nero ci ha catapultato al quinto set dove, una prestazione altalenante, ci ha portato alla seconda vittoria consecutiva per 3-2.

Un applauso di incoraggiamento a Terranova con un dito steccato per un infortunio procuratosi in allenamento ma presente in panchina per sostenere le compagne di squadra

Primo set in campo con Rosa-Mininno, come alzatrice-opposto, Mauri-Savinelli centrali, Lacavalla-Dell’Orto bande, Gobbo libero. Buono inizio di set, le nostre atlete sbagliano poco e inducono, invece, all’errore le avversarie obbligando il coach di Senago a chiamare presto un time-out (10-7). Si rientra in campo e il risultato non cambia, anzi, il nostro vantaggio aumenta, 19-14. Il set sembrerebbe ormai in discesa ma, all’improvviso, ecco una serie di errori che riportano le avversarie in partita obbligando coach Franchin a spendere i suoi due time out sui punteggi 20-20 e 20-22. La parte conclusiva del set non è adatta a chi ha problemi di cuore perchè le due squadre danno vita a continui sorpassi tra di loro e il punteggio va ben oltre i 25 punti. Sul 28-27 va in battuta Rosa che decide sia giunto il momento di chiudere definitivamente il set e realizza un ace.

Secondo set in campo con Rosa-Pizzi come alzatrice-opposto, Mauri-Savinelli centrali, Lacavalla-Dell’orto bande, Gobbo libero. Molto meglio questo parziale di gioco dove Rosa distribuisce equamente i palloni portando tutte le sue attaccanti a realizzare punti. Sul 19-8  coach Franchin sostituisce Lacavalla e da spazio ad Errante che risponde realizzando subito un attacco. Il largo vantaggio fa rilassare le atlete di Muggiò che cominciano a commettere qualche errore di troppo ma, alla fine, Savinelli chiude il set realizzando l’ace del 25-16.

Terzo set in campo con Rosa-Mininno come alzatrice-opposto, Mauri-Savinelli centrali, Dell’orto-Selvatici bande, Gobbo libero. Il doppio vantaggio fa pensare alle nostre atlete che ormai la partita è vinta. La diminuzione di concentrazione e della tensione psichica è fatale perché gli errori diventano superiori agli attacchi vincenti, le avversarie, invece, non fanno più cadere giù i palloni recuperando l’impossibile e vincendo il set per 25-16.

Quarto set in campo con Rosa-Mininno, come alzatrice-opposto, Mauri-Savinelli centrali, Lacavalla-Dell’orto bande, Gobbo libero.  Prima fase di set equilibrata nel senso che le nostre atlete alternano in maniera bilanciata buoni attacchi ad errori. Sul 10-10 coach Franchin prova a cambiare qualcosa e, al posto di Mininno  fa entrare Pizzi che realizza subito due punti ma è solo una falsa apparenza perché due errori delle nostre riportano immediatamente il risultato in parità. Il parziale continua a scorrere parallelamente fino al 19-19 quando, improvvisamente, ecco il buco nero, le nostre vanno in crisi, perdono completamente il senso del gioco e regalano il set alle ospiti, 19-25

Quinto set in campo con Rosa-Mininno, come alzatrice-opposto, Mauri-Savinelli centrali, Lacavalla-Dell’orto bande. Prima fase di set equilibrata fino al 6-6 quando un bel muro di Mauri e Dell’orto galvanizzano le nostre che cominciano ad attaccare ogni pallone e a guadagnare un grande vantaggio, a nulla servono i due time out sul 8-6 e sul 11-6 del coach di Senago le nostre sembrano voler chiudere la partita e realizzano ancora due punti. 13-6. Ho detto sembra e non a caso perché quando mancano solo due punticini per chiudere il match ecco nuovamente il calo di concentrazione che riportano le avversarie in partita e rischia di far subire la beffa, 13-13. Ci pensa Dell’orto a mettere fine a questo rocambolesco incontro realizzando due attacchi vincenti.

Prossimo appuntamento sabato 11 novembre ore 15,00 sempre al Parri contro Cassina Nuova

Monia