post

U18F Zenith Rondò Muggiò – Battuta d’arresto in casa dell’Ardor Volley

Campionato Primaverile U18 girone E
12-04-2018 ore 20,00
Ardor Volley Mariano vs Zenith Rondò Muggiò
3-1  (17-25, 25-10, 25-14, 25-22)

 Zenith Rondò Muggiò:  1# Gobbo (L), 3# Mauri, 4# Cola, 5# Terranova, 6# Savinelli, 7# Lacavalla, 8# Olivieri (L), 9# Dell’Orto (K), 11# Rosa, 15# Nasuti, 21# Errante, 24# Mininno.

allenatore: Alteo Franchin

Giussano – Partita sotto tono da parte delle nostre atlete complice anche l’influenza che in settimana ha fatto visita ad alcune di loro e un pizzico di sfortuna che mette ko Rosa all’inizio del secondo set, ne viene fuori una partita da due volti, bella e combattuta nel primo e ultimo set, remissiva e di poco spessore nel secondo e terzo. Risultato battuta d’arresto e perdita del primato in classifica.

Primo set in campo con Rosa-Mininno, come alzatrice-opposto, Mauri-Savinelli centrali, Lacavalla-Dell’Orto bande, Gobbo-Olivieri liberi. Inizio di set un po’ incespicante e l’Ardor Voley va avanti di un paio di punti. Sul 3-6 va al servizio Rosa che, non fa ace ma le sue battute mettono in difficoltà le avversarie che non riescono a costruire e sbagliano permettendoci il sorpasso. Piccola fase di gioco giocata in equilibrio poi Savinelli decide di festeggiare il suo compleanno bombardando le avversarie con un servizio imprendibile e realizzando 6 ace consecutivi, 19-8. Il set prosegue con un’altra fase di gioco equilibrata ma il largo vantaggio acquisito ci permette di aggiudicarci il set per 25-17.

Secondo set in campo con Rosa-Mininno, come alzatrice-opposto, Mauri-Cola centrali, Terranova-Dell’Orto bande, Gobbo-Olivieri liberi, il set vinto non carica nelle nostre che entrano invece ion campo quasi spente e subiscono subito un parziale di 4 punti. Sul 2-6 coach Franchin prova a spronare le sue atlete e chiede time-out e al rientro in campo un bellissimo muro a due di Cola e Mininno ci fa riconquistare palla. Una piccola frazione di gioco equilibrata ci fa sperare di aver rimesso in careggiata il set ma durante un tocco a muro Rosa si fa male allo stesso dito infortunatasi due mesi prima ed è costretta a finire la sua partita; Dell’Orto, sotto tachipirina, comincia a risentire gli acciacchi della febbre e non riesce ad esprimersi come vorrebbe e le avversarie approfittano del momento di sconforto delle nostre mettendoci in difficoltà con un turno in battuta micidiale. Sul 7-17 coach Franchin prova a cambiare qualcosa e fa entrare Errante e Lacavalla al posto di Mininno e Terranova ma niente da fare, il set è perso malamente per 25-10

Terzo set in campo con Nasuti-Mininno come alzatrice-opposto, Mauri-Savinelli centrali, Lacavalla-Dell’orto bande, Gobbo-Olivieri liberi. Il contraccolpo psicologico si fa sentire e anche in questo set si parte subito male. Sul 3-8 e sul 7-14 coach Franchi chiede i suoi due tempi per provare a scuotere le sue niente da fare, stasera non riescono a reagire e subiscono ancora. Un piccolo moto d’orgoglio ci fa giocare una parte di set in equilibrio ma il divario è troppo grande e anche questo set è perso in malo modo per 25-14.

Quarto set in campo con Nasuti-Mininno, come alzatrice-opposto, Cola-Savinelli centrali, Lacavalla-Dell’Orto bande, Gobbo-Olivieri liberi. Ecco che si fa vedere il carattere delle nostre, non ci stanno a perdere così e danno vita ad un set combattuto ed incerto fino alla fine; gli errori diminuiscono notevolmente e una serie di muri vincenti ci mantengono in vita tutto il set ma sul 22-22 le padrone di casa ci vedono stanche e accelerano mettendo a segno tre ottimi attacchi e chiudendo set e partita in loro favore.

Prossimo appuntamento domenica 15 aprile ore 18 ,00 per la terza trasferta consecutiva in casa del ASDO Verano

Monia