U14F PRO VICTORIA MIRO’ – Una vittoria difficile

u14f-pv-miro_lissone-volley-team_03122016Campionato FIPAV U14 Femminile Girone J – Giornata 6
4 dicembre 2016 ore 15.00
Monza, Palestra Mapelli
U14 Pro Victoria Mirò – Lissone Volley Team: 3-2
(16-25; 25-14; 25-21; 22-25; 15-10)

U14F Pro Victoria Mirò: Agostini Margherita, Bracesco Emma, Iannetta Giulia, De Musso Federica, Mauri Isabella, Migliazza Elisa; Milioni Giulia, Nwachucu Janet, Pellicanò Sara, Perego Giulia, Ravaioli Giulia, Tonarelli Monica (K)

1° Allenatore : Fox (Fossati Davide)
2° Allenatore : Rox (Rossi Daniele)
Dirigente Accompagnatore : Scola Gabriella

Monza – Oggi giochiamo in casa nella palestra Mapelli di via Parmenide: affrontiamo la Lissone Volley Team in questa sesta giornata del Campionato FIPAV U14F.

Un primo set da dimenticare per le nostre ragazze all’insegna della totale mancanza di concentrazione. Forse sono in “ansia da prestazione”: oggi la partita sulla carta è assolutamente alla nostra portata e spaventa molto il rischio di mancare il risultato. Il primo set chiude 16-25.

Con la speranza di voltare pagina Fox richiama le ragazze alle regole di base: devono chiamare la palla, attivarsi e prendere possesso del campo e della gara. Ma più di tutto devono concentrarsi. L’intervento pare avere i suoi effetti sul punteggio; un po’ meno in verità sulla precisione nel gioco, sull’incisività delle azioni e su quelle troppe invasioni commesse a rete che regalano punti preziosi alle avversarie. Ma il set è nostro 25-14, e questa ora è la cosa più importante per proseguire la gara.

La vittoria del secondo set – ed un giro di caramelle irresistibili distribuite in panchina – rende il clima più rilassato: siamo sicuri di avere superato l’impasse di inizio gara e ripartiamo con il terzo set chiamando la palla a gran voce (finalmente!). I primi punti sono nostri, ma subito le avversarie ci superano e ci distaccano 4-8. Coach Fox chiama un time out da urlo con l’intenzione di svegliare le ragazze da questo strano letargo. Ci riesce solo sul 18-17 quando riusciamo a superare il Lissone e chiudiamo 25-21.

Riparte il quarto set con una squadra diversa: gran gioco e concentrazione, quello che vorremmo vedere sempre! Nuovamente però qualcosa accade: a metà tempo il set letteralmente si capovolge, ci riprendono e ci superano. Siamo increduli: 22-25 e non doveva andare così.

Siamo al tie break, che non si rivela una passeggiata. La tensione è al massimo in panchina e tra il nostro pubblico; c’è tensione anche in campo – tradita da qualche erroraccio – ma stavolta si vede anche la grinta di non voler perdere questa occasione di vittoria e una maggiore volontà di vincere rispetto alle avversarie. Ce la facciamo sul 15-10.

Una vittoria quella di oggi all’insegna della fatica: quella di Fox che non riconosce le sue ragazze in campo come le stesse degli allenamenti; quella del pubblico dei genitori, combattuto da emozioni contrastanti e che vorrebbe suggerire ogni sorta di giusta soluzione alla tensione ed agli errori che vedono dagli spalti; e c’è quella delle ragazze, che ancora non hanno imparato a gestire con equilibrio emotività, tecnica e concentrazione quando sono in gara.

La stessa fatica oggi ha contagiato un poco anche chi scrive, ma giusto il tempo di posare nuovamente lo sguardo sul punteggio e pensare con un sorriso che…di vittoria si tratta!

Tanta grinta ragazze per la prossima impegnativa gara che giocheremo fuori casa, sabato 10 dicembre alle ore 18.00 a Carate Brianza, nella palestra della scuola elementare Romagna in Viale Mazzini, 1.

Ragazze sempre a gran voce: READY! STEADY! GO!

gabriella