U16F – Pro Victoria Macron esordio con vittoria

2017-02-11-PHOTO-00000241Coppa Femminile U16 – Prima Fase – girone F
11-02-2017 ore 18.00
Cusano Milanino, Palestra S. Giovanni Bosco
ASC CSC Pallavolo Vs Pro Victoria Macron Store Grande Milano 0-3
(18-25, 20-25, 19-25)

Pro Victoria: 1 Erica Longo, 2 Cristal Olivieri, 3 Silvia Pastori, 4 Federica Mariani, 5 Vittoria Francalanci, 6 Martina Savinelli, 7 Chiara Villa, 8 Federica Bignami, 9 Valentina Sala, 11 Martina Baretta, 12 Francesca Nappo.

1° Allenatore:  Coach Rox
Dirigente Accompagnatore : Desideria De Leonardis

Cusano Milanino – Esordio delle ragazze di Coach Rox in questo Torneo Femminile U16. Siamo alla prima partita e manca ogni punto di riferimento. Sarà quindi interessante scoprire il livello delle squadre che vi partecipano.

Partiamo bene e sin dalle prime battute si intuisce la differenza rispetto alle ultime prestazioni. La squadra è messa bene in campo, gioca tranquilla senza forzare e si rivedono gli automatismi che avevano contraddistinto le ragazze in buona parte del girone di andata. Le due squadre si studiano e nella prima fase procedono di pari passo senza che nessuna delle due prenda il sopravvento in modo deciso. Il risultato di questa prima fase rispecchia in pieno quanto sopra indicato, siamo sul 8 a 10 per noi. Va in battuta la Francalanci e grazie ad un mini break di 5 punti a 0 distacchiamo le nostre avversarie e prendiamo finalmente in mano la partita. Il coach avversario chiama il time out per interrompere questa nostra serie positiva. Si riparte e, fatta eccezione per alcuni errori di troppo in battuta, che al termine del set saranno ben 4, conduciamo il set senza più particolari problemi. Chiudiamo in vantaggio per 18 a 25 e facciamo nostra questa prima frazione. I valori espressi in campo in questa prima fase ci fanno capire che la partita è alla nostra portata.

Si riprende a giocare e ripartiamo da dove avevamo lasciato in chiusura di primo set. L’esito del primo set ha contribuito a tranquillizzare ulteriormente la squadra e le consente di esprimere tutti i fondamentali che le sono propri. Le nostre avversarie giocano ordinate in difesa e attaccano con le bande senza però mettere in particolare difficoltà il nostro muro. Questa fase vede una sostanziale parità tra le due formazioni e si traduce in un punteggio di 10 a 10. Sale in battuta la Sala e forza finalmente la battuta mettendo in difficoltà la loro ricezione sin qui abbastanza efficace. Come nel primo set, effettuiamo un break di 5 punti a 0 per noi e allunghiamo decisamente. Il coach avversarie percepisce la difficolta delle sue ragazze e chiama il time out. Si riparte e le due squadre riprendono ad equivalersi incamerando ciascuna i propri punti e questa ci basta per condurre la restante parte del set senza problemi.  Chiudiamo anche questa seconda frazione in vantaggio sul 20 a 25 e siamo sul 0 a 2.

Visto l’esito dei primi dei set coach Rox effettua alcuni cambi. Nuova formazione e medesimo atteggiamento. Se devo proprio fare un commento, visto l’esito delle prime due parti della gara, dovremmo concedere meno spazio alle nostre avversare e far pesare di più la nostra forza. Partiamo e, pur non forzando, commettiamo due banali errori in battuta. Consentiamo alle nostre avversarie di rimanere in partita senza che loro debbano fare particolari sforzi. Facciamo tutto noi e come dice un detto “ce la cantiamo e ce la suoniamo”. Ci pensa ancora la Sala con le sue battute a creare una distanza di sicurezza e siamo sul 9 a 13. Nuovo time out delle nostre avversare. Ripartiamo intercalando cose buone ad errori banali, inclusi quelli in battuta che dall’inizio del set sono stati ben 5. Nonostante questo il set scorre stancamente verso il suo termine senza più patemi. Chiudiamo anche questo terzo set in vantaggio sul 19 a 25 e portiamo a casa la vittoria all’esordio.

La prossima partita sarà in casa il 25 Febbraio alle ore 18.00 presso la palestra delle Scuole Medie Elisa Sala di Monza e ci vedrà giocare contro la Libertas Sesto 2002.

Questa partita di esordio non ha presentato particolari problemi per le ragazze di Coach Rox, le avversarie non le hanno mai seriamente impensierite. Il punteggio finale non rende giustizia alla reale differenza tra le due compagini. Per buoni tratti della partita si sono riviste le ragazze che conosciamo. Come on.

Dal nostro corrispondente Roberto Francalanci