2DF U21 – Pro Victoria Macron nuova sconfitta, ma tanti progressi…

2017-02-17-PHOTO-00000251Campionato U21 – Prima Fase – girone H
17-02-2017 ore 21.00
Monza, Palestra Oratorio Femminile S. Biagio
Pro Victoria Macron Store Grande Milano Vs Uniabita Volley 1-3
(25-25, 19-25, 25-15, 21-25)

Pro Victoria : 2 Cristal Olivieri, 3 Silvia Pastori, 4 Federica Mariani, 5 Vittoria Francalanci, 6 Martina Savinelli, 7 Chiara Villa, 8 Federica Bignami, 9 Valentina Sala, 10 Chiara Sangalli, 11 Martina Baretta, 12 Francesca Nappo, 14 Alessia Aceti.

1° Allenatore: Coach Rox
2° Allenatore: Flora Zaina
Dirigente Accompagnatore : Desideria De Leonardis

Monza – Sesta partita delle ragazze di Coach Rox nel girone U21 contro la ASD Uniabita Volley. Veniamo da una partita molto difficile contro la Pro Patria e dobbiamo dare segnali di ripresa. In classifica i nostri avversari sono meglio posizionati ma come tutte le partite, vanno giocate.

Coach Rox, porta in panchina Sangalli rientrante da un infortunio e convoca Aceti dall’U18. Partiamo facendo attenzione a saggiare la forza delle nostre avversarie. Da quello che si può intravvedere direi che ci troviamo davanti ad una formazione alla nostra portata. Qualche incertezza di troppo in fase di ricezione contraddistingue la prima parte della gara che vede avanti le nostre avversarie anche se non di molto, siamo sul 8 a 12. Il giro di boa vede una svolta in positivo da parte nostra, le ragazze migliorano la ricezione e preparano bene la palla per le nostri opposti che chiudono ripetutamente con efficacia. Contraltare di questo diventiamo eccessivamente fallose in battuta (ben 6 errori nella seconda parte di set) sprecando quando di buono stavamo costruendo. Ci facciamo sotto e il coach avversario chiama ben due time out nel giro di pochi minuti. Nonostante questo non riusciamo ad agganciarle definitivamente e il primo set si chiude in loro vantaggio sul 22 a 25. Anche se il risultato non ci dà ragione l’andamento del set conforta il parere che si tratta di una partita che ci possiamo giocare.

Partenza e le nostre avversarie entrano subito in partita mentre noi stentiamo. Qualche errore evitabile in fase di ricezione consente loro di scavare un distacco preoccupante, in pochissimo siamo già sul 5 a 12. Questi cali di tensione sono proprio gli errori che le ragazze devono evitare, in questo modo si rischia di compromettere in partenza l’esito del set. Coach Rox da indicazioni alle ragazze in campo e procede con alcuni cambi. Le ragazze si ricompattano e rientrano in partita cominciando ad inanellare punti, cosa che peraltro fanno anche le nostre avversarie. Giochiamo meglio, esattamente come in buona parte del primo set, ma il break iniziale si fa sentire e le nostre avversarie, tranquille del vantaggio sin qui acquisto, non si scompongono e conducono a termine a loro favore anche questo secondo set sul 19 a 25. Peccato per quella pausa iniziale.

Ripartiamo per il terzo set consci del fatto che si tratta dell’ultima opportunità che abbiamo di riaprire la partita. Et voilà ecco servite le nostre ragazze che di solito conosciamo. Con una sequenza di battute forti mettiamo subito sotto pressione la loro ricezione che mostre delle crepe. In contrapposizione la nostra difesa, con in evidenza la solita Pastori, risulta efficace e prepara degli ottimi palloni per le bande che non si fanno pregare nel metterle a terra, risultato 7 a 3 per noi. Il coach avversario, vedendo in difficoltà le sue ragazze, chiama il time out. Riprende il gioco e sale in battuta la Aceti, infilando ben 7 punti di fila, intervallato da un nuovo time out loro. Siamo sul 14 a 5. Ci concediamo una breve pausa consentendo alle nostre avversarie di incamerare qualche punto, ma poi ripartiamo forte come prima ed i rush finale è condotto dalla Francalanci che con 5 battute di fila ci consente di chiudere il set sul 25 a 15. Forza ragazze che possiamo recuperare.

Pronti e via e di nuovo ricadiamo nell’errore del secondo set, loro subito in partita e non del tipo “non pervenuto”. Stesso approccio stesso risultato per loro con un break di 5 punti a 0 a nostro svantaggio. Siamo un pò meno precise e nuovamente commettiamo qualche errore di troppo in battuta, mentre loro si portano a casa i loro punti senza esitazione. Coach Rox, vista la situazione, chiama il time out ed alza il tono della voce chiamando le ragazze ad una maggior concentrazione. Ritorniamo in campo cercando di ritrovare la verve del precedente set ed in parte ci riusciamo. Le nostre avversarie giocano tranquille sulle ali del vantaggio accumulato e questo gioca loro un brutto scherzo. Sono oramai arrivate a 23 e noi a 16 ma con in battuta la Villa mettiamo loro pressione ed arriviamo sino a 21 a 23. Sulle facce delle nostre avversarie si intravede un filo di paura e dovremmo cercare di approfittarne per agganciarle. Purtroppo per noi commettiamo due errori banali figli di una ricezione non impeccabile e consentiamo loro di portare a casa set (21 a 25) e partita (1 a 3). Peccato perché se le portavamo il tie break sono convinto che avremmo avuto buone chance.

La prossima partita sarà in trasferta il 21 Febbraio alle ore 21.15 presso la Struttura Pressostatica SE di Via Modigliani a Segrate e ci vedrà giocare contro il Volley Segrate 1978.

Prestazione altalenante delle ragazze di Coach Rox. Abbiamo visto dei buoni momenti nel quale le ragazze hanno espresso un bel volley e pause inaspettate con errori sinceramente evitabili, in particolare in avvio di set. Questa squadra ha del potenziale che necessità di continuità per potersi esprimere. In queste partite del girone U21, più volte si è avuta la sensazione che bastasse poco perché il risultato potesse volgere a nostro favore. Forza ragazze insistiamo. Un commento sulla tifoseria avversaria che ha sostenuto rumorosamente le nostre avversarie per tutto l’incontro ma che, nel finale, si è lasciata andare ad alcuni comportamenti poco consoni rovinando così bella serata di sport. Peccato!

Dal nostro corrispondente Roberto Francalanci