U16F – Pro Victoria Macron sconfitta ma buona prestazione contro la prima della classe

2017-04-02-PHOTO-00000369 (1)Coppa Femminile U16 – Prima Fase – girone F
02-04-2017 ore 11.00
Monza, Palestra TSC Achille Mapelli
Pro Victoria Macron Store Grande Milano Vs Pol. Coop Novate Volley Azzurra 1-3
(25-23, 21-26, 21-25, 23-25)

Pro Victoria: 1 Erica Longo, 2 Cristal Olivieri, Silvia Pastori, 4 Federica Mariani, 6 Martina Savinelli, 7 Chiara Villa, 8 Federica Bignami, 9 Valentina Sala, 10 Chiara Sangalli, 11 Martina Baretta, 12 Francesca Nappo

1° Allenatore:  Coach Rox
2° Allenatore: Davide Fossati
Dirigente Accompagnatore : Desideria De Leonardis

Monza – Ottava partita per ragazze di Coach Rox in questo Torneo Femminile U16. Affrontiamo la prima in classifica che, sia nel proprio girone U16 che in questo torneo, è risultata sin qui imbattuta. Si spera che i due impegni ravvicinati di venerdì e sabato non abbiano lasciato troppe scorie nelle nostre ragazze.

Coach Rox deve fare a meno della Francalanci. Si parte e le ragazze entrano sin da subito in partita evitando le false partenze che ogni tanto caratterizzano i nostri avvii. Sin dai primo scambi si evidenzia come le due formazioni, contrariamente a quanto recita la loro posizione in classifica, sostanzialmente si equivalgono. Si gioca un buon volley con scambi accesi e prolungati che vedono le due formazioni in alternanza chiudere il gioco a proprio favore. Il punteggio del primo score è in perfetta parità sul 9 a 9, nessuna delle due squadre molla nulla all’altra. Se proprio dobbiamo dare una caratterizzazione, noi meglio in attacco e loro meglio nella fase difensiva. Anche la parte centrale del set prosegue sulla medesima falsa riga e ci fa arrivare al primo time out dei nostri avversari sul 19 a 18 per noi. Si riparte per lo sprint finale che è avvincente e vede l’alternarsi di time out chiamati da entrambi i coach con però il risultato finale che sorride alle nostre ragazze sul 25 a 23. Bel primo set.

La partenza del secondo set è a nostro favore e ci vede prendere un piccolo vantaggio sin dalle prime battute. Purtroppo per noi vanifichiamo tale vantaggio con alcuni errori banale (2 errori in battuta) e consentiamo alle nostre avversarie di recuperare immediatamente e di arrivare sino al 10 a 9. Quando riusciamo bene nella fase difensiva il nostro attacco risulta estremamente efficace e le nostre avversarie sin qui non hanno trovato le corrette contromisure. Anche la parte centrale del set ci vede avanti con un punteggio di 17 a 14. Già si erano intravisti i primi segnali di una loro crescita nella fase difensiva e la parte finale di questo secondo set ci vede in difficoltà nella capacità di mettere a terra la palla. Nel tentativo di recuperare le ragazze si incaponiscono in uno schema di attacco che perde gradualmente di efficacia. Le ragazze si innervosiscono e questo non aiuta. La fase finale di set è tutta per loro che chiudono in vantaggio sul 21 a 25. Siamo sul 1 a 1.

Questa volta la partenza è tutta a loro favore. Continua la loro crescita nella fase difensiva e questa volta siamo noi a non riuscire a trovare le opportune contromisure. Forziamo il gioco, aumentiamo il rischio di errore e nonostante ciò non riusciamo a scardinare la loro difesa che si mostra sempre più difficile da perforare. Sono avanti nel primo tratto di set per 9 a 12. Il nervosismo serpeggia tra le ragazze e si vede anche nell’incremento di errori in fase di battuta che alla fine del set saranno ben 5. Coach Rox chiama il time out nell’intendo di dare alle ragazze indicazioni su come entrare in questa loro ermetica difesa. Dobbiamo lavorare più di precisione e meno di forza. Il set prosegue ma sembra che le indicazioni impartite da coach Rox non abbiano fatto breccia tra le ragazze che continuano imperterrite con il medesimo approccio che si dimostra vieppiù inefficace. Nuovo time out chiamato da coach Rox con un punteggio sul 14 a 21. Si riparte e le ragazze provano a rientrare ma oramai il divario e troppo ampio e questo non consente loro di recuperare. Anche questo terzo set è per loro sul 21 a 25. E siamo sotto sul 1 a 2.

Siamo sotto e dobbiamo recuperare se vogliamo potercela giocare al tie break, forza ragazze. Finalmente le ragazze sembrano aver capito alcune delle indicazioni di coach Rox e forziamo meno il gioco in fase di attacco cercando di più la precisione. Questo impatta sin da subito sul punteggio che ci vede leggermente sotto nel primo score sul 10 a 11 ma siamo vicini. Si lotta strenuamente su ogni palla, gli scambi diventano lunghi e avvincenti da seguire. Nessuna delle due formazioni concede un millimetro all’altra. Il gioco continua senza alcuna interruzione da parte dei coach e qualche scambio verbale di troppo sotto rete sottolinea la tensione crescente con proseguire del set. Si avvicina il finale di set e il punteggio ci vede di nuovo sotto sul 18 a 22. Coach Rox chiama un time out e dà le ultime indicazioni alle ragazze. Le ragazze spingono molto nel tentativo di rientrare e il punteggio parziale è a nostro favore (5 a 3) ma non quello finale che ancora una volta è per loro sul 23 a 25. Peccato le ragazze hanno giocato proprio un bel set e si meritavano di andare al tie break.

La prossima partita sarà in casa il 8 di Aprile alle ore 18.00 presso la palestra delle Scuole Medie Elisa Sala di Monza e ci vedrà giocare contro la polisportiva di Nova.

Nonostante la sconfitta le nostre ragazze hanno fatto una buona partita. La differenza l’ha fatta la loro fase difensiva che si è dimostrata estremamente efficace e sulla quale non siamo riusciti a trovare le adeguate contromisure. Tutto sommato usciamo da questo trittico di partite in tre giorni con un bilancio positivo. Forza ragazze come on.

Dal nostro corrispondente Roberto Francalanci