post

U13F Vero Volley, debutto in Seconda Divisione U21

Campionato Seconda Divisione Under21
17 maggio 2018 – ore 21
Palestra Manara – Monza

PRO VICTORIA PALLAVOLO MONZA – US CASATI ARCORE 0-3 (8-25 10-25 12-25)

PRO VICTORIA PALLAVOLO MONZA: S. Ballabio; I. Banica; C. Cirillo; A. Couchond; E. Gaviraghi; E.S. Malanchini; G. Mancastroppa ; A. Mattavelli; A. Mengo; V. Meroni; M. Negri; E. Rovelli (K); G. Scuratti; S. Somaschini.
Allenatore: Valeria Redaelli

 

Debutto da ricordare, e da custodire nel bagaglio delle esperienze, per le piccole Under 13 Vero Volley Torneria Colombo, per l’occasione Pro Victoria Pallavolo Monza, chiamate a debuttare nel campionato di Seconda Divisione Under 21.

Di fronte alle “irriverenti” atlete guidate da Valeria Redaelli, niente di meno che la capolista Us Casati Arcore.

Il confronto, impari sulla carta, si è invece rivelato prezioso per trarre diversi spunti sulla tenacia e sulla tecnica delle nostre Under 13 che, probabilmente per il fatto di non aver nulla da perdere, si sono battute con orgoglio, cogliendo anche alcuni punti preziosi, del tutto meritati e frutto di abili giocate.

La partita prende avvio con le monzesi che devono fare i conti con diverse novità: gioco più veloce e potente, rete più alta, battute dall’alto, presenza del libero. Per nulla intimorita, la Pro Victoria cerca di prendere le misure dell’avversario, giustamente implacabile. Il set termina 8-25, ma consegna al pubblico spiragli confortanti.

Nel secondo parziale le padrone di casa abbozzano qualche timida reazione, il divario con le ospiti resta larghissimo, sebbene i dieci punti raccolti rappresentino qualcosa di più di eventi occasionali. Si chiude 10-25, ma lo spirito Vero Volley non è affatto spento.

Il terzo set regala entusiasmo fra gli spalti, perchè le ragazze di coach Valeria Redaelli ci mettono l’anima e aprono un testa a testa con la Casati Arcore. Il gioco monzese si velocizza e riescono persino alcuni attacchi fulminanti che mettono un po’ di apprensione alla capolista. Arcore deve innestare una marcia in più per avere ragione della caparbietà di Monza, regolata infine per 12-25, a testimonianza comunque di un apprezzabile e confortante crescendo nei tre set disputati.

Domenica si torna repentinamente sulla terra, con l’attesa finale di Coppa Under 13. Avversarie le atlete del Carnate Usmate Velate Azzurro, certamente più alla portata. Conquistare l’ambito trofeo, al culmine di una stagione così impegnativa e densa di soddisfazioni, sarebbe un ottimo viatico per poi affrontare la fase regionale del campionato Fipav di categoria e chiudere in bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *