post

U14F – Vero Volley Vicsam group: “sliding doors” con Segrate

Campionato Fipav Under 14F – Prima fase – Girone A1 – Giornata 8
2 dicembre 2018 – ore 15,30
Palestra Elisa Sala, via Clementi 30 – Monza

VERO VOLLEY VICSAM GROUP MONZA – VOLLEY SEGRATE 1978   1-3
(25-27 28-26 24-26 18-25)

VERO VOLLEY VICSAM GROUP MONZA: A. Addabbo, C. Bianchi, G. Bianchi, A. Carpani, A. Couchond, E. Gaviraghi, G. Mancastroppa, T. Manzonzo, G. Micelli, M. Negri, A. Pezzullo, E. Rovelli (k).

Allenatore: M.L. Checchia

Sliding doors“, ovvero di come il destino cambia radicalmente la realtà a seconda di situazioni talvolta quasi impercettibilmente diverse.

Le porte scorrevoli hanno detto male alle atlete Vero Volley nella sfida casalinga d’alta classifica contro Segrate. A determinare il risultato finale sono stati episodi chiave che hanno fatto pendere la bilancia a favore delle ospiti in una gara dall’equilibrio quasi perfetto.

Il tappo salta nel terzo set, con due squadre che si fronteggiano a viso aperto rispettando un bilanciamento straordinario. Dopo il primo parziale vinto con tenacia da Segrate 25-27, Monza pareggia le sorti con un sudatissimo 28-26 nel secondo. Mai come in questa occasione i punteggi testimoniano quanto le due formazioni si equivalgano per tecnica ed agonismo.

Le ragazze di casa partono malissimo nel terzo set, inanellando una serie di errori equamente distribuiti tra servizio, ricezione e attacchi. Sul 13-4 per la compagine ospite, il destino del parziale pare segnato. Ma qui entra in gioco la fiera determinatezza di Monza che esce nei momenti difficili. Senza strappi particolari, il sestetto di coach Checchia riordina le idee e al ritmo di due punti conquistati contro uno ceduto, rosicchia inesorabilmente l’ampio vantaggio di Segrate. Sotto 19 a 21, il Vero Volley Vicsam group assesta quello che appare il colpo di reni finale e con un break straordinario si porta sul 24-21. Tre set point non bastano però alle nostre per aver ragione delle avversarie e mettere in cascina il primo punto e una seria ipoteca sulla vittoria finale. Manca il killer instinct, le braccia si afflosciano, la palla diventa un macigno. Segrate prende coraggio, rimonta, pareggia, ci sopravanza e infine chiude 24-26.

Perso così il set chiave, le “sliding doors” girano in maniera avversa, il mordente si fa meno intenso, la concentrazione si affievolisce e le emozioni fanno brutti scherzi alle biancoblu brianzole.

Le ospiti annusano profumo di impresa, Monza ci crede meno e il quarto set si trascina con Segrate aggrappato a un vantaggio che il Vero Volley timidamente prova a rintuzzare, non riuscendo mai a ristabilire la parità.

Si chiude 18-25 con molta delusione per la ghiotta occasione mancata, ma anche con la consapevolezza di aver giocato alla pari contro ottime avversarie e la conferma di un sostegno caloroso mai venuto meno da parte del pubblico.

Prossimo appuntamento in trasferta contro Asd Basiglio Volley Mi3 alle 18 di domenica 9 dicembre, Centro Polifunzionale di piazza Leonardo da Vinci, Basiglio.