U18 Eccellenza – Lotta impari ma coraggiosa con Pro Patria

Campionato Under 18 – girone Eccellenza – 13° giornata
20/01/2016 ore 21:00 – Milano
Viscontini Milano Doctor Dentist – Pro Patria Milano 0-3
(22-25, 15-25, 14-25)

Viscontini Doctor Dentist: Gaia Sarzi Amadè (K), Miriam Campi, Francesca Ruvioli, Chiara Lorandi, Francesca Torriani, Beatrice Merighi, Susanna Di Garbo (L), Giulia Colombo, Roberta Monticelli, Elena Montalto, Chiara Sassi, Alessandra Vicco.

1° allenatore: Federico Belloni
Dirigente accompagnatore: Efrem Sassi

Milano – Partita equilibrata soltanto per un set al Centro Pavesi con la incontrastata capoclassifica Pro Patria Milano che ha portato via i tre punti anche dal terreno di gioco delle nostre Viscogirls. Piuttosto netta la differenza di valori in campo con le padrone di casa che hanno retto il confronto fintanto che sono riuscite a giocare al top delle proprie possibilità ma decisamente superate non appena è calata l’intensità iniziale ed è subentrato qualche errore di troppo. Peccato perché nella prima frazione avevamo anche costruito un importante vantaggio di 3 punti sul 20-17 che era parso un felice preludio alla conquista del primo set. Non è arrivata tuttavia la zampata decisiva per imprecisione nostra, bravura delle avversarie ed anche un pizzico di sfortuna perché due palloni chiave sono finiti a terra nel nostro campo dopo aver toccato il nastro della rete. Questione di centimetri insomma.

Nel secondo set la partita è completamente cambiata e le ragazze della Pro Patria si sono immediatamente portate in vantaggio con largo margine (2-8) per accelerare ulteriormente alla metà del parziale (9-17) e chiudere in scioltezza senza patemi particolari (15-25). Coach Belloni ha provato più volte a mescolare le carte in campo attingendo a piene mani dalla panchina ma invertendo l’ordine dei fattori il prodotto finale non è mutato nella sostanza. Con un po’ di determinazione in più avremmo potuto ridurre le distanze ma è difficile pensare che sarebbe stato possibile riaprire la partita; la grande occasione di allungare il match e insinuare qualche dubbio tra le certezze delle ragazze ospiti l’avevamo purtroppo sprecata alla fine del primo parziale.

Un ultimo tentativo di resistenza lo abbiamo messo in campo all’inizio del terzo set (parità sul 12-12) ma si è trattato di un fuoco fatuo poiché da quel momento in poi la Pro Patria ha concesso davvero poco e ha chiuso agevolmente l’incontro (14-25). L’aspetto più divertente della partita lo abbiamo colto in qualche amichevole battuta scambiata sotto rete tra giocatrici ora rivali ma in un recente passato compagne di squadra, con schieramento maggiormente nutrito composto da ex allieve del Volley Orago (Bettini e Fusari da una parte; Campi, Colombo e Torriani dall’altra). Bello anche veder apparire in palestra al termine del match le nazionali Alessia Orro e Paola Egonu, passate appositamente a salutare alcune ragazze ospiti con le quali avevano condiviso in passato la medesima maglia: Beatrice Tenti, l’anno scorso al Club Italia, e Sasha Colombo, più volte nel giro delle nostre rappresentative nazionali giovanili. Ancora una volta il volley si è dimostrato sport di impegno e fatica ma anche di legame e amicizia perché vivere insieme all’interno di una palestra e di uno spogliatoio rimane sempre un’esperienza in comune difficile da cancellare anche col passare del tempo.

(dal nostro corrispondente: Stefano)