U18F Viscontini si congeda a testa alta dall’ Eccellenza

Campionato Under 18F – Girone Eccellenza – 14° giornata
27/01/2016 ore 21.00
Milano, Palestra Galimberti Centro Fipav
Doctor Dentist Viscontini Milano – Uniabita Cinisello Balsamo: 0-3
(22-25; 12-25; 19-25)

Viscontini Doctor Dentist : Gaia Sarzi Amadè (K), Roberta Monticelli, Francesca Ruvioli, Chiara Lorandi, Chiara Sassi, Beatrice Merighi, Susanna Di Garbo (L), Giulia Colombo, Miriam Campi, Greta Castelli, Elena Montalto, Alessandra Vicco.

1° allenatore: Federico Belloni
Dirigente accompagnatore: Giuseppe Di Garbo

Milano – Ultima partita del campionato under 18 girone di Eccellenza e tre punti d’oro conquistati al Centro Pavesi dall’Uniabita Cinisello che con questo successo chiude il torneo al secondo posto e ottiene la qualificazione diretta alle final four provinciali.

Per il Viscontini confermato il settimo posto che vuol dire perdita del diritto a disputare l’anno prossimo il girone di Eccellenza con chiusura di una stagione davvero strana cominciata e finita con una serie di infortuni del tutto casuali ed una parte centrale dove eravamo finalmente al completo ma abbiamo probabilmente raccolto meno di quanto meritato. Sono rimaste ai box Ruvioli, Montalto e Campi in avvio di stagione e abbiamo concluso il campionato under 18 senza poter mandare a referto Spinola e Torriani, cui ha fatto compagnia Lorandi, scesa in campo contro Uniabita vistosamente incerottata. Terminati gli alibi dobbiamo onestamente citare quei difetti congeniti che ci hanno portato troppe volte a giocare bene ma senza riuscire ad assestare il colpo conclusivo nei momenti chiave dell’incontro. Abbiamo così più volte perso dei set che potevano essere vinti, per non parlare di quei match condotti alla grande sino al 2-0 e nei quali abbiamo poi subito le rimonte avversarie finendo col perdere al tie-break (partite casalinghe contro Segrate e Cassano d’Adda). Ci siamo comunque molto spesso divertiti dalle tribune e l’armonia che c’e sempre stata tra le ragazze in campo rimane qualcosa di impagabile.   

La partita contro Uniabita non poteva che confermare quanto detto fino ad ora. Nel primo set abbiamo iniziato in sordina restando sempre a qualche punto di distanza dalle avversarie. Col trascorrere degli scambi le Viscogirls hanno migliorato la qualità del proprio gioco e quando abbiamo raggiunto la parità sul 20 pari sembrava avessimo ormai conquistato anche l’inerzia del match. Niente di tutto ciò, invece, con consueta improvvisa sbandata finale e le ragazze di Cinisello che, seppur con fatica, portano a casa il primo parziale dell’incontro (22-25). Un risultato logico considerando gli errori finali commessi e, dall’altra parte della rete, la presenza di una squadra senza fenomeni ma ben quadrata e solida che sbaglia poco giocando un volley pratico ed essenziale.

Persa l’occasione per indirizzare l’incontro a nostro favore, replichiamo pari pari quanto già accaduto la settimana scorsa contro Pro Patria con il secondo set che diventa una pausa prolungata nella quale piangiamo sul latte versato senza riuscire a trovare una reazione di orgoglio che sarebbe indispensabile per riaprire immediatamente i giochi. Uniabita vola così sul 5-14, 8-21 ed, infine, conquista quel 12-25 col quale si procede al nuovo cambio di campo. Da segnalare soltanto lo spazio che coach Belloni concede praticamente a tutte le ragazze in panchina con una girandola di cambi che non può servire per ribaltare il risultato ma fa timbrare il cartellino delle presenze anche a chi solitamente fatica a mettere piede sul terreno di gioco.

Nel terzo set diamo sempre l’impressione di poter rientrare in partita da un momento all’altro perché i punti di ritardo non sono mai più di cinque (10-15, 15-20, 17-22). Ci manca però in ogni momento quel centesimo in più per fare cifra tonda per cui alla fine ci dobbiamo definitivamente arrendere (19-25) con le ragazze ospiti che corrono ad abbracciarsi con grande gioia a fine partita tra gli applausi del proprio pubblico al seguito ed i nostri complimenti per l’ennesima ottima stagione disputata (20-25). Non sappiamo se le giocatrici di Uniabita riusciranno anche quest’anno a disputare la finalissima provinciale, come accaduto lo scorso anno, ma è certo che resta invidiabile la concentrazione e la sincronia con la quale calcano il taraflex. E’ un atteggiamento da imitare e rappresenta uno degli obiettivi da raggiungere da qui a fine anno per le nostre Viscogirls che certamente onoreranno al meglio il ben più lungo campionato di serie D, giunto soltanto alla fine del girone di andata. Con la speranza, naturalmente, di ritornare prima possibile a ranghi completi.

(dal nostro corrispondente: Stefano)