U14M: Lo scontro al vertice è della Macron Store

Campionato U14 Maschile – 1° Fase Gir. A – 10° Giornata
Muggiò, Palazzetto Parri
Vero Volley Macron Store – Sivis Bresso 3-2
(25-17, 16-25, 22-25, 25-17, 17-15)

Vero Volley Macron Store: Bon M., De Lorenzo A., Clobaz I., Guidolin D., Ghidini A., Andreoni S., Gaiani M, Gruppo, R. Azzoni A., Danelon C. (K), Ferrari L., Sanvito M., Caprotti L., Ruggieri C.
1°Allenatore: Mauro Rech
2°Allenatore: Bardini Stefano
Dirigente Accompagnatore: Valter Olivati e Patrizia Grassi

Muggiò – Ultima giornata della prima fase del campionato U14 e sfida decisiva per la testa del girone. All’andata era stata la Sivis Bresso ad imporsi sui nostri ragazzi con il punteggio di 3 a 0, seppur a seguito di una gara combattuta. Per Vero Volley questa gara di ritorno è un test match importante per capire se si sta lavorando nella giusta direzione e i ragazzi lo sanno bene.

Il primo set parte in modo equilibrato, ma, poi, è subito Vero Volley a mettere la freccia e a staccare l’avversario, grazie soprattutto ad un ottimo servizio e un attacco efficace. La situazione si ribalta nel secondo parziale, in cui i padroni di casa vanno in difficoltà in ricezione e faticano a costruire un gioco efficace. Il terzo set inizia meglio, i ragazzi di Macron Store ritrovano equilibrio e buon gioco, ma sono gli avversari sul finale ad avere una maggiore lucidità per potersi aggiudicare il parziale.
Sul 2 a 1 per Bresso i nostri ragazzi ritrovano la convinzione e l’ordine mostrato nel primo set, e pareggiano il conto con un perentorio 25 a 17. Il tie break è giocato tutto punto a punto fino al 15 pari, quando i nostri ragazzi piazzano due attacchi vincenti aggiudicandosi così la partita.

Ecco il commento del coach a fine gara: “Sono molto contento di come è andata questa partita, non tanto per il risultato, che non influisce sulla classifica, ma perché dimostra ai ragazzi che il lavoro paga. Siamo cresciuti moltissimo in battuta e ricezione, ora bisogna iniziare a pensare anche a difendere qualche pallone in più e a sviluppare un’intelligenza tattica. Il campionato è ancora lungo e abbiamo ancora margini amplissimi…. Bisogna solo tenere alte attenzione e motivazione ed andare avanti!