post

Serie B: Veneto Gas&Power da urlo

Volley Segrate 1978 – Veneto Gas&Power Milano 2-3 (18-25, 25-22, 25-21, 13-25, 9-15 )
Veneto Gas & Power Milano
: Giussani 1, Mariotti 13, Galliani 3, Meneghello 15 , Mazza 10, Arasomwan 23, Taramelli (L), Giampietri 5, Ceccato, Dimitrov N.E. Lucherini. All. Petrelli

SEGRATE, 16 DICEMBRE – Nella 10a giornata del campionato di Serie B girone B il Veneto Gas & Power Milano infila la quinta vittoria consecutiva, settima di questo campionato, imponendosi al tie-break, in trasferta, sul campo del Volley Segrate 1978.
Il Veneto Gas&Power Milano si schiera con Giussani al palleggio, Arasomwan opposto, Mariotti e Meneghello in banda, al centro Mazza e Giampietri e libero Taramelli.

L’inizio di Giussani e compagni è davvero impressionante: 9-0 e set subito indirizzato a favore del Veneto Gas & Power Milano. Superiorità in tutti i fondamentali da parte dei ragazzi del Consorzio, con Segrate che tenta una timida reazione ma sia il gioco che il punteggio sono saldamente controllati dai ragazzi di coach Petrelli che si impongono 25-18.

Tutt’altra musica l’inizio del secondo parziale: Segrate parte forte e si porta sul 6-2. Petrelli inserisce Galliani al posto di Mariotti, in settimana a riposo per un leggero risentimento muscolare, per dare maggiore stabilita alla ricezione della sua squadra. i padroni di casa però continuano a spingere con il servizio, mettendo in difficoltà i ragazzi del Consorzio. Giussani e compagni cercano di rientrare, 16-14, ma il set lo chiudono gli avversari, 25-22.

Forti del gioco vinto, i segratesi iniziano ad aumentare l’intensità. Arasomwan non riesce ad essere devastante, come successo nelle ultime uscite, complice una condizione fisica non ottimale. Sul 13-8 Petrelli chiama time-out cercando di spronare i suoi. Gamba, però, accompagna Segrate, con le sue giocate efficaci in attacco, verso la conquista del gioco, 25-21.

Nel quarto set il Veneto Gas & Power Milano, però, non ci sta. Dopo l’equilibrio fino al 6-6, sono le grandi difese ed il cuore dei ragazzi di coach Petrelli a determinare un break di tre punti. Mariotti, rientrato nel sestetto, si erge a protagonista con ficcanti conclusioni in attacco. Anche il centrale Mazza, fino a quel momento in ombra, riesce a contenere gli attacchi degli avversari a muro. Il vantaggio aumenta sul 18-12 per il Veneto Gas & Power che poi vince il set, 25-13, e strappa il tie-break.

Dopo un inizio incerto (6-3 per i padroni di casa), arriva l’immediata reazione milanese con un parziale di 4-0 che capovolge le sorti del gioco. Le ultime difese dei ragazzi del Consorzio, determinati a fare loro il risultato finale, valgono il parziale, 15-9, ed il quinto successo consecutivo.