VISCO U12F, UN MARE A FORZA 9

COPPA MILANO SPRING – UNDER 12 FEMMINILE, GIRONE I – 10a giornata
22 Marzo 2016, ore 10.00
Buccinasco, scuola elementare Robbiolo, via A. Moro
Olympia Buccinasco – Viscontini Volley Milano: 0-3
(9-25; 13-25; 2-25)

Viscontini Volley Milano: Valeria Priore, Anna Marzella, Sofia Lazzaretto, Greta Palvarini (K), Alessandra Bugliesi, Elisa Visconti, Chiara Bonomi, Gaia Veca, Chiara Giunta, Marzia Merzagora, Fiamma Gelmetti.

1° allenatore: Carlo Mariotti
Dirigente accompagnatore: Daniele Palvarini

Nella terza giornata di ritorno della Coppa Milano Spring la Viscontini Volley Milano ha fatto vela a Buccinasco, dove ha incontrato l’Olympia, quarta in classifica. L’uragano milanese non ha risparmiato le giovanissime avversarie, che hanno subito la stessa sorte dell’andata e di tutte le altre antagoniste del girone I.

Nel primo set l’Olympia invero, pur avendo subito perso il servizio, riusciva a restare in scia (1-2, 3-4) ma sbagliava molto in ricezione. Senza strafare, ed esibendo il consueto repertorio, le Viscogirls allungavano inducendo l’allenatore avversario a richiedere quello che sarà l’unico time-out della partita, sul 13 a 5. L’inerzia della gara però non mutava, e sul 16 a 6 il nostro team effettuava la prima sostituzione. Le milanesi proseguivano sulla stessa rotta. Una schiacciata lungolinea fruttava il 22 a 7: a questo punto le nuove leve in campo per la Viscontini erano tre, e l’usuale minuto necessario per assestarsi in campo consentiva all’Olympia di incamerare altri due punti. Ripreso il servizio, le nostre conducevano in porto il parziale, che veniva chiuso con una schiacciata in zona 4 dopo 17 minuti di gioco.

Nel secondo set le Viscogirls perdevano subito il servizio: ma i lettori ormai sanno che le nostre si inalberano quando vanno sotto. E che reagiscono rovesciando sulle attonite avversarie una burrasca (per restare in tema con il titolo, in prestito dalla scala di Beaufort) di palle velenose: in pochi minuti si è passati dallo 0 a 1 all’11 a 1 con alcuni spunti degni di nota, come il muro a due che ha fruttato il punto dell’8 a 1. Sul 13 a 2 iniziava una vera rivoluzione nel sestetto iniziale, conclusasi sul 22 a 9 con la quinta sostituzione. Minuti e gloria per tutte: l’Olympia trovava un parziale di 4 a 0 che serviva a rendere meno pesante il passivo, ma sul 24 a 13 una schiacciata finita lunga premiava le Viscogirls, e la fine del periodo veniva fischiata dopo 18 minuti di gioco.

L’onda lunga della Viscontini proseguiva nel terzo set. Buccinasco trovava il primo punto solo sul 6 a 0, e l’inversione di campo la trovava sotto per 13 a 1. La nuova girandola di sostituzioni, nuovamente cinque alla fine, non aveva stavolta effetti sul gioco e sui meccanismi delle nostre. Che sul 20 a 1 trovavano ancora le forze per piazzare due aces e due servizi vincenti, mal ricevuti dalle avversarie, prima di cedere il secondo punto. Le terribili ragazzine milanesi hanno quindi realizzato un devastante parziale di 18 a 0. L’ultimo punto era quasi una formalità, e si concretizzava con una schiacciata in zona 1 che poneva fine al set, dopo 14 minuti, e alla partita.

Il terzo set consegna quindi alla cronaca due nuovi record (il parziale di 18 a 0 e la vittoria per 25 a 2) ma soprattutto la nona vittoria consecutiva per 3 a 0. I punti? Abaco alla mano, 676 realizzati e 332 subiti (meno della metà). I complimenti vanno a tutte le ragazze e al nostro coach; gli auguri di Buona Pasqua sono invece estesi anche allo staff, ai tifosi e ai lettori. Per tutti, appuntamento al 3 Aprile: ci aspetta la gara di ritorno con l’ASD Città di Opera.

(Zagor)

CIMG4731 CIMG4733 CIMG4735 CIMG4739